facebook twitter rss

Agostini lancia la seconda lista civica:
“Siamo al ballottaggio,
ragioniamo adesso con gli altri candidati”

sabato 1 aprile 2017 - Ore 12:16
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

“Chi vuole partecipare al cambiamento chiami pure” è  l’invito del candidato sindaco Andrea Agostini ai sangiorgesi. Questa mattina presentazione della seconda lista civica ‘Viva San Giorgio’. Una lista con una maggioranza ‘rosa’ all’interno della quale lo stesso Agostini, scherzando, parla di: “Quote blu”. Tra 15 giorni sarà la volta della presentazione di una terza civica per un totale di sette liste che correranno alle prossime elezioni dell’11 giugno per Agostini sindaco.

“Il mio impegno era di una lista, la 100% Civico,  diventata poi una seconda e poi una terza – ha spiegato il candidato primo cittadino  – Non c’è un Andrea Agostini candidato sindaco per se stesso, qui veramente ognuno conta e c’è il contributo di tutti a metterci la faccia”.

“Ciascuno porta il suo talento – ha spiegato prima di annunciare i nomi dei componenti e salutarli uno ad uno – Ci sono tanti cittadini che pretendono qualcosa cambi. Siamo una squadra, non c‘è un artificio studiato a tavolino ma persone che vogliono darsi da fare. Tutti sono costretti a rincorrerci. Rincorrono non Andrea Agostini ma una cittadinanza che pensa che qualcosa vada cambiato”.

Agostini affronta poi la discussione politica: “Questo serve per far rinascere la città: crederci. Non abbiamo una Catia Ciabattoni già seduta a fare l’assessore. Qui chiunque può essere protagonista nel sociale, nella viabilità, magari togliendo i t-red dai semafori invece che metterli. Andrea Agostini è quel folle capace di attrarre a sé i colpi bassi pur di portare il cambiamento in questa città. Altrimenti certi attacchi non te li spieghi. Siamo qui per ridare smalto alla città. Non sempre campagna elettorale è fatta di nastri tagliati e locali sfitti ripresi ad arte per ridare una vita apparente a Viale Roma morto. Noi stiamo portando avanti una campagna di ascolto dei cittadini. Sono loro a chiamarmi chiedendo se possono dare una mano ed io rispondo di sì. Un programma condiviso e partecipato: poche idee, chiare ma essenziali per il rilancio di Porto San Giorgio”.

Andrea Agostini lancia un messaggio alle altre forze alternative al Partito Democratico: “Siamo due lunghezze e mezzo davanti. Sono gli altri che ci inseguono nella comunicazione, nella formazione delle squadre. Oggi siamo ancora di più che al ballottaggio, stiamo andando a vincere le elezioni. Noi gli apparentamenti non li facciamo. Dico agli altri candidati sindaco che non hanno possibilità di arrivare al ballottaggio. Parliamone sin da subito per permettere a tutti di essere protagonisti ed essere realmente alternativi al Pd riusciti ad alzare la tassa rifiuti sotto elezioni. Basta con questa politica da marchettari basata sugli amici del Pd. Si prenda atto che ci troviamo di fronte ad un’amministrazione divisa, che amministra male, che va cambiata. Voglio parlare anche a coloro che si candideranno con il centro sinistra. Pensate che qualcuno degli assessori attuali lascerà il posto agli altri candidati con il Pd? Siete ingenui. Non venitemi a dire che Porto San Giorgio ha governato bene, se vi candidate con loro avete altre logiche. Le cose vanno dette con schiettezza”.

Ecco i nomi dei protagonisti di Viva San Giorgio:

Ascenzi Marzia
Bonanni Maria Magdalena
Buican Maria Magdalena
De Mingo Carmen
Ferracuti Monica
Fiorimanti Chiara
Iommi Marina
Ionescu Andrea Hermina
Tomassini Maria Adele
Vesprini Greta
Perticari Matteo
Papetti Andrea
Scotti Paolo
Calcinari Costantino
Pazzi Andrea
Nicolai Giovanni

Qualche anticipazione. Della prossima lista faranno parte invece: Di Stefano Daniele, Palermo Michele, Brunelli Lucio, Evandri Gabriele, Marcozzi Ranieri ed altri nomi che saranno annunciati a breve


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X