facebook twitter rss

La Sangiorgese pareggia in
rimonta, 2-2 sul campo
del Potenza Picena

PROMOZIONE - I neroazzurri, accolti da una contestazione da parte degli ultras ad inizio gara, non danno segnali di ripresa. A fine incontro arriva il confronto fra i tifosi e parte dei giocatori. Per i ragazzi di Pennacchietti si tratta del peggiore score stagionale, due punti nelle ultime cinque giornate
domenica 2 aprile 2017 - Ore 20:25
Print Friendly, PDF & Email

POTENZA PICENA (MC) – Allo “Scarfiotti” la domenica sportiva del girone B di Promozione offre Potenza Picena – Nuova Sangiorgese. Due squadre che non hanno più nulla da chiedere alla loro classifica, o quasi. Infatti i potentini non possono ancora giudicarsi aritmeticamente salvi, mentre i rivieraschi, appaiati nel centro classifica, possono ancora cullare il sogno dei playoff.

Il match di Macerata, però, chiude quasi definitivamente i giochi per la lotta alle prime cinque posizioni della graduatoria. Sarà quasi sicuramente corsa a due fra Trodica e Lorese per accaparrarsi il pass per gli spareggi promozione. La Sangiorgese, nell’incontro odierno, dimostra ancora una volta di essere troppo altalenante nelle prestazioni e altrettanto discontinua nei risultati. Il Potenza Picena di oggi era senza dubbio alla portata dei neroazzurri, che però sbagliano l’approccio alla gara e si ritrovano inaspettatamente sotto di due reti. Gli uomini di Pennacchietti mancano di verve agonistica e non riescono a trovare il bandolo della matassa capace di riaprire il match. Per fortuna, la provvidenza arriva in aiuto della compagine ospite e due autoreti locali riportano il match in equilibrio. Il suicidio sportivo del Potenza Picena ha qualcosa di clamoroso, al termine dei novanta minuti finisce in parità, 2-2 e un punto a testa, che non serve granché alla causa delle due compagini, specialmente per quella ospite che vede allontanarsi quasi definitivamente i playoff, ora a otto lunghezze.

 
Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X