facebook twitter rss

Nontiscordardimé: operazione scuole pulite a Pedaso in sinergia con Legambiente

PEDASO - Sabato 1 aprile, infatti, l’Amministrazione Comunale di Pedaso in collaborazione con l’ISC di Monterubbiano, ha aderito alla giornata nazionale di volontariato “Nontiscordardimé – Operazione scuole pulite”
lunedì 3 aprile 2017 - Ore 10:17
Print Friendly, PDF & Email

Oltre 40 studenti accompagnati dagli insegnanti e da alcuni volenterosi genitori hanno partecipato ad una mattinata dedicata al miglioramento della scuola. Una giornata iniziata alle 08.10 con la ritinteggiatura dell’aula LIM della Scuola Secondaria di I grado di Pedaso, e la tinteggiatura di bidoni per la raccolta differenziata nonché la pulizia e la riqualificazione del verde all’ingresso della scuola stessa. Sabato 1 aprile, infatti, l’Amministrazione Comunale di Pedaso in collaborazione con l’ISC di Monterubbiano, ha aderito alla giornata nazionale di volontariato “Nontiscordardimé – Operazione scuole pulite” dedicata alla qualità e alla vivibilità degli edifici scolastici, rivolta a scuole di ogni ordine e grado. Presenti anche il sindaco Barbara Toce e il vicesindaco e assessore all’Ambiente, Paolo Concetti.
“Una bella giornata che ha coinvolto tanti ragazzi e ragazze della scuola assieme ad alcuni genitori – ha affermato soddisfatto Concetti secondo cui – far capire l’importanza del bene comune e prendersene cura è certamente la lezione che hanno imparato questa mattina”. “Azioni che rendono questa esperienza un momento di educazione alla cittadinanza attiva stimolante per i ragazzi ed utile per fare presente a noi amministratori eventuali carenze e necessità di intervento negli edifici – ha spiegato il Sindaco di Pedaso Barbara Toce che ha aggiunto – abbiamo ricevuto numerose sollecitazioni in tal senso dal consiglio comunale dei ragazzi sempre più attenti al mondo che li circonda”.
L’iniziativa, promossa da Legambiente Nazionale – Scuola e Formazione, è una giornata dedicata alla qualità e alla vivibilità degli edifici scolastici. A Pedaso come in altri comuni sono state effettuate pulizia delle aule, piantumazioni di piante e fiori nei cortili, ritinteggiature degli spazi comuni, murales e tutto ciò che serve per rendere le aule un luogo accogliente, allegro e vivace. Azioni che rendono questa esperienza un momento di educazione alla cittadinanza attiva stimolante per i ragazzi ed utile per fare presente alle amministrazioni competenti eventuali carenze e necessità di intervento negli edifici.
Da Legambiente fanno sapere che “attraverso azioni concrete di rigenerazione degli spazi scolastici, le porte delle scuole sono state aperte ai volontari, riuscendo a rivolgere proprio a questi ultimi una polizza assicurativa a loro tutela perché si sono adoperati insieme a studenti, dirigenti, docenti e personale ATA, al miglioramento degli ambienti scolastici stessi. Un impegno che quest’anno è andato oltre la singola realtà, per condividere con le comunità scolastiche e locali dell’Italia centrale colpite dagli eventi sismici, un comune appello per chiedere scuole sicure per poter guardare ad un sicuro futuro”.

(A.G.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X