facebook twitter rss

Cineteatro Gigli, Franchellucci difende la città dai nuovi dubbi della minoranza: “Notizie false di un’opposizione priva di proposte”

PORTO SANT'ELPIDIO - Il sindaco Franchellucci: "l'opposizione guidata da Marcotulli non fa altro che buttare ombre su questa spinta propulsiva che si sta dando al rilancio del centro cittadino non capendo che in gioco c'è l'immagine di una intera città che loro utilizzano per la loro visibilità ed i loro interessi elettorali"
martedì 11 aprile 2017 - Ore 11:07
Print Friendly, PDF & Email

 

Da una parte l’opposizione che esprime dubbi in merito alla posizione dell’agenzia del demanio in merito al futuro del cineteatro Gigli e alla valutazione dell’immobile. Dall’altra il sindaco Nazareno Franchellucci che subito respinge le accuse al mittente e smaschera quella che ha definito: “L’ennesima fake news (notizia falsa) di un’opposizione priva di idee e proposte concrete”.

“Dispiace – spiega Franchellucci –  tornare ancora una volta a fare precisazioni sul Gigli, sulla valutazione dell’accordo da parte delle Agenzie preposte e, soprattutto, sulle tante inesattezze che il Geometra Marcotulli sparge per la città mettendo ancora più in cattiva luce ed in difficoltà i consiglieri comunali di opposizione. Tutto questo avviene come al solito senza alcun riscontro documentale e, tantomeno, senza essersi confrontato in alcun modo con gli uffici di competenza. L’unico obiettivo è spargere fango sulla attività del Sindaco e della Maggiornaza e diffamare la società Azzurro accusandola di avere “chissà quale tipo di favoritismo” da parte della Amministrazione stessa”.

Franchellucci spiega: “Entrando nel merito l’unica reale novità, se così la possiamo definire, e che l’Agenzia del Demanio, nella fase istruttoria della pratica, vedendo che la parte preponderante della valutazione del Comune è stata fatta con la stima della Agenzia delle Entrate, ha aperto una concertazione a tre, tra le due agenzie e l’ufficio tecnico comunale. In maniera particolare l’Agenzia del Demanio, visto che dal Dicembre 2015 ad oggi c’è stata l’approvazione del progetto di ristrutturazione del Cinema stesso approvato dalla Sovrintendenza, ha indicato al nostro Comune di chiedere alla Agenzia delle Entrate un aggiornamento sulla stima stessa che possa tenere conto delle caratteristiche progettuali e, soprattutto, delle nuove ed importanti destinazioni che l’Amministrazione vuole dare allo stesso, con un auditorium ed una biblioteca. Questa attività risulta molto importante dato che, come ripetuto centinaia di volte, l’Ufficio Tecnico ha costruito l’accordo con la Azzurro sulla base di un calcolo Analitico (l’unico possibile alla luce di un bene così particolare e vincolato) e non sulla base di un calcolo comparativo con altri immobili, essendo impossibile individuare immobili simili o con le stesse caratteristiche. Inoltre nella comunicazione a cui si fa riferimento venivano chieste delucidazioni sulla area esterna e su questo l’ufficio tecnico ha ancora una volta ribadito telefonicamente che non si tratta di una doppia valutazione bensì della forbice discrezionale data dalla Agenzia delle Entrate per la valutazione e da un diverso conteggio effettuato dall’ufficio stesso. Per tutto questo la possibile iscrizione della valutazione ai primi di Aprile è stata rinviata per permettere alla Agenzia delle Entrate di fare questo aggiornamento e di procedere poi dopo alla valutazione definitiva con il progetto di ristrutturazione. In merito ai possibili ritardi, ricordo a tutti che la pratica è stata inoltrata al demanio intorno al 20 Gennaio e quindi siamo ampiamente dentro i famosi 180 giorni di tempo prospettati per legge”.

Franchellucci che conclude quanto mai dediso: “Per il resto non resta che ribadire che questa Amministrazione continua a lavorare con serenità con le due Agenzie preposte e non è intenzione di nessuno regalare al privato un euro in più di quanto dovuto. Spiace naturalmente constatare che in un momento in cui la riqualificazione del centro è sotto gli occhi di tutti, il commercio e la cittadinanza non attendono altro e, soprattutto, le attività commerciali, avrebbero bisogno di segnali positivi e fiducia per il futuro, l’opposizione guidata da Marcotulli non fa altro che buttare ombre su questa spinta propulsiva che si sta dando al rilancio del centro cittadino non capendo che in gioco c’è l’immagine di una intera città che loro utilizzano per la loro visibilità ed i loro interessi elettorali”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X