facebook twitter rss

Al via la ristrutturazione post sisma
dell’ex ospedale di Sarnano

SARNANO - Il direttore dell'Av3 Alessandro Maccioni ed il sindaco Franco Ceregioli hanno anche discusso del futuro utilizzo del piano primo della struttura, ipotizzando, una volta reperiti i necessari fondi per la predisposizione degli spazi idonei, la realizzazione della Casa della Salute di tipo A
venerdì 14 aprile 2017 - Ore 13:24
Print Friendly, PDF & Email

È stato firmato ieri il protocollo d’intesa tra l’Asur Area Vasta 3 ed il Comune di Sarnano che prevede la
ristrutturazione post sisma dell’edificio dell’ex ospedale di Sarnano, sede del poliambulatorio, danneggiato e
reso inagibile a seguito del sisma del 30 ottobre 2016.
“L’immobile – fanno sapere dal Comune di Sarnano – era stato oggetto di sopralluogo congiunto lo scorso 4 aprile, alla presenza, per il Comune di Sarnano, del sindaco Franco Ceregioli e del consigliere delegato alla sanità Paolo Maria Del Giudice, e, per l’Asur Area Vasta 3, da Donella Pezzola, da Alberto Carelli e da Paolo Pesci, ed in quella sede erano stati individuati e concordati gli interventi da effettuare sulla struttura. I lavori, che consisteranno nella completa ristrutturazione del piano terra e nella messa in sicurezza del piano primo, avranno inizio entro la prima decade del mese di maggio e termineranno entro il 30 luglio 2017. Una volta ultimati i lavori, il piano terra tornerà ad ospitare i servizi ambulatoriali presenti prima del sisma: cardiologia, odontoiatria, dermatologia, otorinolaringoiatria, ginecologia, fisiatria, psichiatria, pediatria, medicina generale, A.D.I., punto prelievi, riabilitazione, continuità assistenziale (guardia medica notturna e festiva). La struttura verrà inoltre fornita di ecografo e di holter pressorio e cardiaco, oltre ad essere messo a disposizione della popolazione un apparecchio radiologico portatile per esami domiciliari su appuntamento. In occasione della sottoscrizione del protocollo il direttore dell’Area Vasta 3 Alessandro Maccioni ed il sindaco di Sarnano Franco Ceregioli hanno anche discusso del futuro utilizzo del piano primo della struttura, ipotizzando, una volta reperiti i necessari fondi per la predisposizione degli spazi idonei, la realizzazione della Casa della Salute di tipo A.

Il sindaco Franco Ceregioli: “Purtroppo il sisma, danneggiando l’ex ospedale, ci aveva privato di servizi sanitari molto importanti per il nostro territorio, costringendo i tanti fruitori della struttura a spostarsi presso altri luoghi, così aggravando la già pesante situazione di disagio di tanti nostri concittadini. Non appena i tecnici della Protezione Civile hanno effettuato la verifica sull’immobile, dichiarandone una parte iuagibile (ma conseguentemente precludendone l’intera fruibilità), l’amministrazione comunale si è subito attivata per fare in modo che l’Asur intervenisse per le necessarie riparazioni e devo dare atto della immediata e grandissima disponibilità manifestata dal Direttore dell’Area Vasta 3, Alessandro Maccioni, che ha subito dato impulso a tutto quanto necessario per fare in modo che in brevissimo tempo la struttura possa ritornare alla sua funzionalità. Questo segnale di vicinanza da parte dell’Asur è quanto mai importante soprattutto per il momento storico che stiamo vivendo: la ripresa post sisma passa attraverso il recupero della normalità che purtroppo in tanti ambiti abbiamo perso e l’avvio dei lavori di riparazione dell’ex ospedale di Sarnano rappresenta un altro passaggio importante di questo percorso che sarà inevitabilmente lungo, ma che dobbiamo percorrere con grande impegno e fiducia”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X