facebook twitter rss

Urla dall’appartamento, si mobilita
la macchina dei soccorsi ma è un falso allarme

MONTEGRANARO - Sul posto sono subito arrivati i vigili del fuoco e i carabinieri. Ma una volta entrati in casa hanno trovato il proprietario dell'appartamento nel suo letto che dormiva senza problemi
venerdì 28 aprile 2017 - Ore 08:18
Print Friendly, PDF & Email

“Correte, si sentono delle urla dall’appartamento”. Più o meno saranno state queste le parole pronunciate ieri da chi, intorno alla mezzanotte, ha chiesto aiuto per un anziano chiuso in casa. E, stando all’sos, intento a chiedere aiuto urlando a squarciagola. E così si è subito attivata la macchina dei soccorsi: dai vigili del fuoco per entrare in quella casa, ai carabinieri per capire cosa fosse successo. Ma quando le divise e i pompieri, dopo che questi ultimi hanno aperto la porta dell’appartamento “segnalato”, in via Turati, hanno capito che si era trattato di un falso allarme, forse una segnalazione senza alcun riscontro o fondamento. All’interno della casa, infatti, i vigili del fuoco e i carabinieri hanno trovato un anziano che dormiva placidamente rannicchiato nel suo letto. A quel punto ai soccorritori non è restato altro da fare sincerarsi delle buone condizioni di salute dell’anziano e andarsene.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X