facebook twitter rss

Servizio civile, sette posti alla Caritas
per far ripartire le comunità colpite dal sisma

FERMO - Secondo quanto stabilito dalle normative nazionali, è previsto anche un compenso economico e la formazione specifica. Le domande vanno inoltrate entro il 15 maggio
venerdì 5 maggio 2017 - Ore 19:59
Print Friendly, PDF & Email

La Caritas Diocesana di Fermo promuove con il supporto della Regione Marche un progetto che prevede 7 posti nell’ambito del bando denominato “non3mo”, pubblicato dall’Ufficio Nazionale Servizio Civile e dalla Regione Marche.

“Al bando – fanno sapere dalla Caritas – possono partecipare i giovani fra i 18 e i 28 anni. Dopo i colloqui di selezione, i giovani volontari che verranno scelti, per 12 mesi collaboreranno a potenziare le attività di assistenza e di animazione promosse dalla Caritas in tre zone: nella zona costiera dove sono ospitate le famiglie ancora “sfollate” (Civitanova, Porto Sant’Elpidio e Fermo), nella zona dell’entroterra (Corridonia, Mogliano, Petriolo e Loro Piceno) e nella zona montana (Amandola, Montefortino e Smerillo).

 

I giovani nel servizio civile collaboreranno allo sviluppo di attività rivolte in particolare ai ragazzi e giovani del territorio anche in collaborazione con volontari ed operatori Caritas che saranno presenti attraverso i gemellaggi avviati dalla Caritas a livello nazionale. Si tratta, quindi, di un’interessante esperienza formativa e di impegno, che diventa occasione per un servizio alla comunità e di crescita personale. Secondo quanto stabilito dalle normative nazionali, è previsto anche un compenso economico e la formazione specifica. Le domande vanno inoltrate entro il 15 maggio, tutti i dettagli nel sito www.caritasdiocesifermo.it o chiamando alla sede Caritas di Fermo, riferimento Stefano Castagna, tel 0734/229504″.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X