facebook twitter rss

“L’immobilismo ha fatto troppi danni, ridiamo a Fermo il ruolo che merita”: Calcinaro dopo il voto sulla Casina delle Rose

POLITICA - I consiglieri di maggioranza Rocchi, Iacopini e Tramannoni ribadisco l'importanza della scelta fatta dall'Amministrazione
martedì 9 maggio 2017 - Ore 07:58
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

La funambolica protesta dei Cinque Stelle, con tanto di cartelli con scritta “Vendesi Casina delle Rose” e l’uscita dall’aula dei consiglieri Mochi e Temperini. La mancata partecipazione al voto dei consiglieri Rossi e Torresi (per calcare ancora di più la loro contrarietà all’alienazione), oltre a Zacheo che ha contestato duramente la scelta dell’Amministrazione. Poi la contrarietà espressa da Marrozzini, Tulli e Bargoni. Infine, il voto favorevole, ma con una sorta di riserva in attesa del bando, di Malvatani e Bagalini.

L’ironico l’intervento del consigliere di maggioranza Nicola Pascucci certifica (almeno su questo fronte) le divisioni tra i gruppi in Consiglio: “Sulla Casina delle Rose i Cinque Stelle hanno sempre parlato di una scuola del cinema da collocare lì e questa sera hanno dato una dimostrazione concreta delle loro intenzioni, facendo un grande colpo di teatro”.

Ma nonostante la durezza delle dichiarazioni e la stanchezza per un lunga seduta dell’assise comunale, il sindaco Paolo Calcinaro ribadisce: “Comprendo le differenze di posizione, anche di una visione complessiva rispetto alle azioni amministrative, ma qui non si tratta di maggioranza o di minoranza: qui si tratta della città di Fermo. Una città che è rimasta bloccata per troppo tempo e che ho bisogno di scelte chiare, ponderate e soprattutto immediate”.

E i gruppi che lo sostengono, con un voto favorevole, hanno espresso questa volontà. “Il lavoro fatto è stato importante, anche se complicato, e di questo ringrazio tutti i nostri consiglieri. Un lavoro che ci permetterà di affrontare i prossimi passaggi con ancora più consapevolezza di quanto occorra ridare a Fermo il ruolo che merita, ponendo in essere tutte le condizioni necessarie per raggiungere questo obiettivo. E la Casina delle Rose, che pur rappresenta un patrimonio importante, come altri interventi fatti e progetti che stiamo predisponendo si colloca proprio in quest’ottica. L’immobilismo ha già prodotto troppi danni ed è tempo di una svolta, che in parte abbiamo iniziato ad imprimere”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



1 commento

  1. 1
    Valter Iachini via Facebook il 9 maggio 2017 alle 14:32

    Ci sarebbe anche di tagliare l erba su suolo pubblico a lido san Tommaso di Fermo

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X