fbpx
facebook twitter rss

T-Red bollenti, Loira replica a Agostini:
“Sospesi fino a luglio in attesa
dei vigili stagionali”

PORTO SAN GIORGIO - Il sindaco: "Agostini mi critica per non aver dato la notizia? Cosa avrei dovuto fare? Istigare le persone a prestare meno attenzione durante il giorno? Ma di cosa parliamo"
Print Friendly, PDF & Email

“È assolutamente offensivo nei confronti della mia persona, dell’istituzione che rappresento e della città di Porto San Giorgio continuare a dire che questa amministrazione opera in maniera illecita e fuori dalle regole. Siamo persone per bene che lavorano nel rispetto della legge e nel rispetto dei cittadini”. Risponde cosi Nicola Loira alle accuse lanciate in mattinata dal candidato Andrea Agostini sulla questione della modifica al sistema di rilevamento delle infrazioni semaforiche (leggi l’articolo).

Modifica che, secondo Loira, rientra nella piena legittimità degli atti amministrativi e che è stata stabilita dopo un confronto costante con la Polizia municipale che, ad inizio anno, si è ritrovata impegnata su più fronti, dai diversi cantieri aperti alle manifestazioni, fino all’attività ordinaria. Una situazione che ha portato alla decisione di sospendere fino al mese di luglio, quando verranno integrati gli agenti stagionali, il funzionamento del sistema nelle ore diurne, mantenendolo soltanto la sera e di notte.

“Si tratta di una fascia oraria particolare, nella quale si concentra la maggior parte delle infrazioni e soprattutto con un aumento della pericolosità degli stessi incroci. Agostini mi critica per non aver dato la notizia? Cosa avrei dovuto fare? Istigare le persone a prestare meno attenzione durante il giorno? Ma di cosa parliamo”.

Non ci sta Loira a passare per uno che specula a fini elettorali. “Se il mio obiettivo fosse stato altro avrei potuto tranquillamente disattivare gli impianti, come accade su altre strade di competenza della Provincia, dell’Anas e della Società Autostrade dove sono presenti impianti di rilevazione. Invece qui si è fatta una scelta ponderata, allungando addirittura lo spazio del giallo, come richiesto dagli utenti della strada, che non sono soltanto sangiorgesi. Luce gialla, voglio ribadirlo ancora una volta, il cui attraversamento non determina affatto una contestazione. E’ ora di finirla di spargere veleno, cosa che Agostini fa da anni, da quando ha deciso di fare politica, con esposti, sistematicamente persi, e arrivando nel caso del sistema di rilevamento delle infrazioni semaforiche anche a sollevare dubbi, naturalmente infondati, sulla gara di appalto. Tutto questo è molto grave e non degno di chi si candida a guidare la città”.

Agostini: “Loira ha spento i T-Red per il periodo elettorale, gravissimo” (VIDEO)

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X