facebook twitter rss

C’è lo Street Food
e il mercato viene trasferito:
scoppia la protesta degli operatori

SANT'ELPIDIO A MARE - Gli ambulanti tramite Confcommercio Marche Centrali: "Violata una disposizione regionale che nel Testo Unico del commercio, all’articolo 36 comma 2, parla espressamente di spostamento dell’area del mercato solo per gravi motivi legati alla viabilità, a cause di forza maggiore o ai lavori pubblici"
venerdì 12 maggio 2017 - Ore 18:15
Print Friendly, PDF & Email

La decisione del Comune di Sant’Elpidio a Mare di spostare l’area mercatale nella giornata odierna per far posto ad una iniziativa di Supereat Street Food non è andata giù agli operatori su aree pubbliche. I rappresentanti sindacali hanno duramente protestato nei confronti del sindaco: “Per questa arbitraria decisione che – fanno sapere da Confcommercio Marche centrali – ha visto, per l’ennesima volta, trattare gli ambulanti come ‘pacchi’ da spostare a piacimento o secondo necessità e convenienza. Confcommercio Marche Centrali, rappresentata nell’occasione dal responsabile locale della categoria, Orazio Capasso, ha evidenziato, nell’incontro avuto con l’assessore al commercio, il comandante della Polizia Municipale e il segretario comunale, che il Comune, con questa decisione, ha violato una disposizione regionale che nel Testo Unico del commercio, all’articolo 36 comma 2, parla espressamente di spostamento dell’area del mercato solo per gravi motivi legati alla viabilità, a cause di forza maggiore o ai lavori pubblici. Posizionare su aree già concesse in posteggio ad operatori abituali, altri operatori che, occasionalmente, vengono a svolgere la medesima attività di ambulante, rappresenta una concorrenza sleale che un Comune attento dovrebbe evitare di promuovere. Oltretutto l’area prescelta, dove oggi è stato spostato il mercato, non è delle più felici dal punto di vista commerciale. Sia il sindaco che gli altri amministratori coinvolti nella decisione hanno espresso rammarico per aver preso questa decisione. Mancate le opportune riflessioni sul rispetto della norma regionale e soprattutto mancato il coinvolgimento degli operatori nel tentativo di trovare una decisione che poteva coniugare tutti i bisogni. E’ stato  garantito che simili incresciose situazioni non dovranno più verificarsi. Confcommercio Marche Centrali informa inoltre che, nel corso dell’ultima assemblea degli operatori su aree pubbliche tenutasi a Porto San Giorgio, è stato costituito il gruppo sindacale di rappresentanza territoriale così composto: Gabriele Zeppilli, Giulio Lobefalo, Michele Buonaituto, Silvano Traini, Luciano Pizi., Alberto Testa. Orazio Capasso è stato nominato all’unanimità responsabile sindacale territoriale”.

Supereat Street Food Festival ai blocchi di partenza, chiusa via Moro


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X