facebook twitter rss

31° Meeting 2017, Porto Sant’Elpidio
ed il Fermano sono pronti

CICLISMO - Il conto alla rovescia per l'evento riservato ai minori è cominciato. A tracciare la rotta per l'edizione corrente il volano organizzativo Vincenzo Santoni: "Sport e territorio, un appuntamento che unisce la promozione della disciplina che più amiamo con il turismo nella nostra magnifica terra"
giovedì 1 giugno 2017 - Ore 22:55
Print Friendly, PDF & Email

La mole della vela pubblicitaria è in perfetta analogia con la grandezza della kermesse

PORTO SANT’ELPIDIO – Le stime degli organizzatori, ad oggi, parlano di 1.460 iscritti. Le operazioni per completare la griglia di partenza si chiuderanno dopo domani e dunque il numero dei partenti allo start potrebbe anche aumentare. Stiamo parlando del Meeting 2017, trentunesima edizione, appuntamento cardine del ciclismo giovanile nazionale che prenderà la scena dal 15 al 18 giugno.

In sella alle bici bambini e ragazzi dai 7 ai 12 anni, suddivisi per quattro categorie in gara: Sprint, Gincana, Mountain Bike e Strada. Circuito di riferimento il lungomare Faleria della città rivierasca, ma l’eco della manifestazione coinvolgerà tutto il territorio provinciale. Uno degli scopi principali che accompagnano da sempre la kermesse è il turismo: ambienti vicini all’organizzazione riferiscono di hotel al completo, con famiglie provenienti da tutta Italia che, approfittando delle due ruote, coniugano la settimana di vacanza al mare in duplice sincronia tra il periodo di bassa stagione tariffaria perfettamente sovrapponibile con la fine dell’anno scolastico.

A dare la misura del richiamo ecco altri numeri: alle 21.00 del giorno di apertura, 15 giugno, ben 300 squadre provenienti dalla Penisola, suddivise per regioni di provenienza, sfileranno onorando il pertinente territorio di riferimento. Grazie ad un’apposita giuria verrà così assegnato il premio “Franco Ballerini” al gruppo più folkloristico.

Appuntamento pensato in grande, dunque, ed alla vigilia tutto è dettagliato nelle parole del principale organizzatore, Vincenzo Santoni, dipendente della Gio.Ca. Communication e personaggio da sempre inserito nelle cabine di regia del ciclismo che conta di casa nostra e non solo. “Ho creduto in questa manifestazione, di proprietà della FCI, grazie ai buoni rapporti che stringo da sempre con il presidente nazionale Renato Di Roco ed il regionale Lino Secchi – commenta Santoni -. Sono riuscito a convincerli che porto Sant’Elpidio aveva tutte le garanzie necessarie per tale evento, economiche ed organizzative. Il tutto grazie anche al sindaco Nazzareno Franchellucci, che ha saputo cogliere l’occasione al balzo, insieme all’assessore Milena Sebastiani. Da lunedì in poi ci sarà un grosso lavoro di squadra per finalizzare la quattro giorni al meglio, e sarà possibile con tutte le forze lavorative del Comune, compresa la Polizia Municipale e la Protezione Civile. Sarà una grande festa – conclude – ma con un velo di tristezza, perché al nostro fianco come testimonial era previsto niente meno che Michele Scarponi…”.

Paolo Gaudenzi

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X