fbpx
facebook twitter rss

Un caffè con i candidati: CNA ha incontrato gli aspiranti sindaco di Pedaso e Sant’Elpidio a Mare

SANT'ELPIDIO A MARE/PEDASO - Il presidente Paolo Silenzi e il direttore Alessandro Migliore hanno dialogato con i concorrenti alla carica di primo cittadino, sulla scorta di un documento elaborato da CNA contenente l’analisi economica della realtà comunale di riferimento
Print Friendly, PDF & Email

I candidati di Sant’ELpidio a Mare con il presidente Paolo Silenzi e il direttore Alessandro Migliore

Con l’incontro di martedì scorso, attorno ad un caffè, con i candidati sindaco di Sant’Elpidio a Mare, che ha fatto seguito all’analoga iniziativa con i candidati di Pedaso, si sono chiusi gli incontri che la CNA Territoriale di Fermo ha promosso nei comuni in cui l’11 giugno si terranno le elezioni amministrative, ricordando che a Porto San Giorgio la stessa CNA ha organizzato un confronto pubblico tra candidati sindaco, in occasione della inaugurazione della nuova sede CNA.

Grazie alla disponibilità di tutti i candidati, il Presidente Paolo Silenzi e il Direttore Alessandro Migliore hanno dialogato con i concorrenti alla carica di primo cittadino, sulla scorta di un documento elaborato da CNA contenente l’analisi economica della realtà comunale di riferimento e alcune proposte per il quinquennio amministrativo di mandato.
“Connessi al cambiamento” è per i dirigenti CNA non solo lo slogan della stagione assembleare 2017, ma anche la principale indicazione su cui il confronto dovrà proseguire dopo l’insediamento dei nuovi amministratori: “Sono stati 5 gli “hastag” attorno ai quali abbiamo organizzato il documento – spiega il Presidente Silenzi – #areavasta, #nuovepolitichefiscali, #burocrazia, #legalità, #responsabilitàdelfuturo. Incontrare i candidati ci ha consentito anche di sottolineare come le imprese attendano un segnale di fiducia con cui rimettersi tutti in gioco, segnali concreti e positivi, partendo dal contenimento delle tassazioni locali, una adeguata lotta all’abusivismo, impegno, per le competenze locali, a ridurre tempi e modi della burocrazia e facilitare rotazioni di incarichi ed appalti dando maggiori opportunità, nel pieno rispetto della Legge, all’imprenditoria locale”.

“La scadenza elettorale di domenica – aggiunge Alessandro Migliore – interessa 3.534 imprese, poco più del 18,71% del totale delle imprese attive, con oltre il 20,55% degli addetti del totale provinciale. La sfida del lavoro è per tutti ancora più impegnativa e per i nuovi amministratori si caratterizzerà anche per la “gara” con l’attuale sistema fiscale che è stato spesso utilizzato non come strumento di politica economica a favore della crescita e dell’equità, ma come mera fonte di maggiori entrate per un riequilibrio dei conti pubblici. Basti pensare che per i soli adempimenti fiscali sono necessarie 240 ore all’anno (pari a 30 giornate lavorative), ossia 85 ore in più (11 giornate) rispetto alla media di 155 ore dei Paesi dell’Area Euro. Ecco perché solo insieme, nel confronto e nella partecipazione, il futuro è possibile”.

I candidati di Pedaso con il direttore Alessandro Migliore

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X