facebook twitter rss

Fermana, Misin è il primo
riconfermato per la serie C

SERIE C – Il jolly di centrocampo rimane in casa gialloblù. Con le sue oltre cento presenze ed i quattro anni di militanza canarina, la serietà e la dedizione alla causa, il mediano pesarese si è guadagnato i gradi di “giocatore-bandiera”
venerdì 9 giugno 2017 - Ore 19:54
Print Friendly, PDF & Email

FERMO –  Con Misin l’accordo è stato raggiunto così rapidamente solo perché il giocatore è al di fuori dell’aliquota di 14 “over” tesserabili: come previsto dal regolamento della Serie C,  in base alla lunga militanza con la stessa società, il centrocampista classe 1989 godeva di una posizione privilegiata in sede di contratto, che lo avrebbe posizionato fuori dal limite dei 14 giocatori “over” che si potranno avere in rosa nella stagione 2017/18.

Possibilità che il direttore generale Fabio Massimo Conti, con il quale Misin è da tempo legato da un rapporto di stima e fiducia, ha voluto subito esercitare, mettendo nero su bianco ed affidando il primo nome in agenda al riconfermato mister Flavio Destro.

Un tassello importante quello che va a ricoprire Misin, centrocampista-jolly che può giocare sia centrale che laterale, e all’occorrenza anche terzino. Professionista esemplare, anche nella cavalcata che ha condotto quest’anno la Fermana alla vittoria finale in Serie D, ha recitato un ruolo da protagonista.

Una brutta polmonite lo ha messo k.o. per diverse settimane, ma quando è sceso in campo Alex, diligente e ordinato, ha sempre fatto sentire il suo contributo.; anche nello spogliatoio è sempre stato una delle colonne portanti dei “samurai”, con il suo spirito indomito e la sua determinazione. Conquistata la Serie C, lo aspetta una nuova affascinante avventura.

“Avevo una grande voglia di rimettermi in gioco in Serie C dopo che qualche anno fa l’avevo già affrontata con la casacca del Fano – le prime parole di Misin dopo la conferma – purtroppo quell’esperienza non si concluse bene, tanto che pensai anche di smettere con il calcio visto che non arrivò la conferma in granata. Per fortuna sin da allora mi sono legato a questa società e al d.g. Conti. Un rapporto che continua e di cui sono soddisfatto, per il quale ringrazio di cuore e che mi impegnerò a fondo come sempre per onorare al meglio. Non vedo l’ora di misurarmi con questa nuova esperienza e di rimettermi a lavorare. Ora ci godiamo il meritato riposo per la straordinaria cavalcata compiuta in questa stagione insieme a tutti gli altri ragazzi, poi tra qualche settimana si riattaccherà la spina per centrare un nuovo traguardo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X