facebook twitter rss

Insegnare ai bambini a gestire emozioni, obiettivo dell’anno scolastico Da Vinci-Ungaretti (FOTO)

FERMO - Moltissimi genitori, bambini e semplici curiosi hanno popolato piazza del Popolo dalle 16.45 per assistere alle attività svolte in piazza per la fine dell'anno scolastico
venerdì 9 giugno 2017 - Ore 20:04
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

EmozionArti è il titolo della manifestazione conclusiva dell’anno scolastico portata oggi pomeriggio in Piazza del Popolo dai giovanissimi alunni dell’ISC Da Vinci-Ungaretti, coordinati dalle insegnanti. Ad aprire il pomeriggio, che ha visto 1200 bambini con relativi genitori popolare la piazza, è stato uno spettacolo di sbandieratori della Cavalcata dell’Assunta previo al saluto della Dirigente Scolastica Marinella Corallini e del sindaco Paolo Calcinaro. “I bambini sono i protagonisti di un viaggio fatto nell’anno scolastico alla scoperta delle emozioni e stasera proveremo ad emozionarci, dopo uno studio approfondito delle emozioni importanti del nostro essere. Noi dobbiamo insegnare ai nostri ragazzi a parlare di emozioni e a far capire cosa significano parole come rabbia, paura, gioia, felicità, e rielaborarle. Spesso i ragazzi arrivano nella nostra scuola senza saper gestire le emozioni e per questo quest’anno ci siamo immersi in un viaggio attraverso le emozioni attraverso la musica, l’arte, il teatro, il mimo attraverso anche la realizzazione di un libro che presenteremo. Grazie a docenti, genitori e collaboratori. Il sindaco sul palco con me conferma il nostro operato e l’operato della città per la gioia di partecipare a questo evento”.
“I protagonisti sono i bambini – ha esordito il sindaco Paolo Calcinaro – ma voglio ringraziare le maestre e alle tante famiglie presenti perché non è stato anno semplice come gli altri. Da sindaco sono stato orgoglioso di come i fermani e la cittadinanza e il corpo docente hanno saputo essere vicini, compatti facendo gruppo”.
Quindi sul palco allestito in piazza è andato in scena “Corpo, suoni ed emozioni”, con i piccoli alunni protagonisti di uno spettacolo di teatro dell’infanzia con le voci narranti di Oberdan Cesanelli e Alicia Barauskas. In contemporanea è stata allestita la mostra La scuola resiliente. Gestione delle emozioni mentre al Caffè letterario veniva proiettato il video-spot contro il bullismo. Nel cortile del Palazzo arcivescovile c’è stata la presentazione del libro EmozionArti, Emozioni in Parole. La giornata si è conclusa con Emozioni in Musica, portate dal coro della scuola secondaria di I grado e Emozioni in Mimo, sempre con alunni della scuola secondaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X