facebook twitter rss

Da Reggio Emilia vicini ai giovani di Amandola: dal 24 luglio centro estivo della Caritas

INIZIATIVE - Le iscrizioni per la prima fase si concluderanno mercoledì 19 luglio, il 12 agosto la conclusione delle attività
Print Friendly, PDF & Email

La Caritas di Amandola, con il supporto della Caritas di Reggio Emilia ed in collaborazione con il Comune di Amandola, organizza un centro estivo gratuito dedicato a bambini e ragazzi.

La prima parte del centro estivo inizierà lunedì 24 luglio e durerà fino al 12 agosto e vedrà l’impegno di oltre 60 animatori ed educatori che metteranno a disposizione capacità e passione per condividere iniziative di gioco e di animazione.

Ci sarà anche l’attività di aiuto compiti e momenti per condividere insieme l’estate, conoscersi e conoscere le bellezze della zona montana dei Sibillini, come ad esempio la visita al Santuario dell’Ambro, ma anche per passeggiate e visite alle aziende agrituristiche con i loro prodotti tipici.

Un gesto concreto di vicinanza da parte di tanti giovani e dei loro educatori che, dall’Emilia Romagna, che hanno deciso di impegnare le loro vacanze per essere vicini ai ragazzi e bambini di Amandola. Accanto ai giovani volontari ci saranno anche i loro educatori, i parroci ed alcune mamme, che hanno deciso di essere di supporto e che vogliono esprimere anche la loro vicinanza concreta. E sappiamo che già si stanno preparando i menù che i volontari delle parrocchie coinvolte cucineranno insieme con i volontari della Caritas per far conoscere i piatti tipici in un gemellaggio che nasce dal cuore.

L’iniziativa si inserisce nel complesso delle iniziative programmate per favorire la ripartenza delle zone colpite della montagna più colpite dal terremoto e che rischiano l’isolamento. Verranno ad Amandola anche altri gruppi di giovani che saranno impegnati nell’attività di animazione per i bambini e le famiglie ancora ospitate nei residence e negli hotel nella zona costiera.

In totale, sottolinea don Pietro Orazi, direttore della Caritas Diocesana, sono 200 giovani che saranno attivi in questa prima fase del gemellaggio. “Poi a fine agosto arriveranno anche gruppi dalla Valle d’Aosta. Una piccola invasione armata però di allegria e solidarietà”.

Le iscrizioni per la prima fase si concluderanno mercoledì 19 luglio (info: Anna 339.5323781, Erica 340.9096508).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti