facebook twitter rss

Tempesta di fulmini:
le straordinarie istantanee
di Sydhney Gasparroni

PORTO SANT'ELPIDIO - Il giovane Gasparroni è riuscito a immortalare diversi fulmini intorno alle 12,50, durante l'acquazzone abbattutosi sul Fermano
Print Friendly, PDF & Email

 

di Giorgio Fedeli

(foto Sydhney Gasparroni)

Pioggia, grandine e fulmini. Il violento acquazzone abbattutosi sul Fermano, oltre ai disagi e agli allagamenti, si è manifestato anche con una straordinaria tempesta di fulmini precipitata dal cielo di Porto Sant’Elpidio. Se non fossero bastate la grandine e la pioggia, con il suo inesorabile scorrere in strade e campi senza vie di fuga, a mostrare tutta la potenza e l’incidenza della natura ci hanno pensato i fulmini. E c’è chi come Sydhney Gasparroni è riuscito a immortalare con degli straordinari scatti fotografici, gli attimi rubati intorno alle 12,50 in cui i lampi, squarciando le nuvole cariche di pioggia, si sono scagliati a terra. Immagini impressionanti, e per molti versi inquietanti. Foto scattate dalla zona del cimitero che hanno immortalato un fenomeno che, fortunatamente, non ha avuto conseguenze sulla popolazione lasciando tutti a bocca aperta a riprova della straordinarietà della natura in ogni sua manifestazione. Qualche disagio, invece, i fulmini lo hanno creato in zona Castiglionese, a Fermo, dove è saltata la luce intorno alle 13. Innumerevoli le chiamate ai vigili del fuoco impegnati a tutto campo, tra incidenti come quello di Cretarola (leggi l’articolo) o quello dal tragico epilogo a Montegiorgio (leggi l’articolo), e la rimozione di piante e arbusti dalle strade, a partire dall’albero caduto lungo la Pompeiana. La pianta è stata tagliata e rimossa dalla sede stradale dai pompieri mentre la polizia stradale si è occupata di regolare il traffico durante l’intervento. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti