facebook twitter rss

Arriva la Young Cup:
Porto San Giorgio sempre più capitale del beach volley

PORTO SAN GIORGIO - Appuntamento sabato 29 e domenica 30 luglio presso lo stabilimento balneare Le Gall. Beach volley e giovani promesse. A farsi promotore dell’iniziativa la scuola di pallavolo M&G
Print Friendly, PDF & Email

di Paolo Paoletti

La Beach Volley Young Cup approda a Porto San Giorgio per la finalissima del circuito regionale. L’evento sportivo che ha visto giovani under 14 e under 16 di tutte le Marche sfidarsi in due tappe precedenti a Falconara Marittima e Gabicce è ora pronto per il gran finale. Appuntamento sabato 29 e domenica 30 luglio presso lo stabilimento balneare Le Gall. Una due giorni all’insegna del beach volley e delle giovani promesse per il futuro. A farsi promotore dell’iniziativa la scuola di pallavolo M&G.

“Negli scorsi cinque anni – ha esordito l’assessore allo Sport Valerio Vesprini nel corso della conferenza stampa di presentazione – abbiamo creduto fortemente come città nel beach volley e nella pallavolo. Crediamo che questo sport abbia la sua base naturale nel territorio sangiorgese tanto che ha visto passare nel nostro territorio comunali i cadetti della nazionale e tanti giovani protagonisti del panorama internazionale. Un evento che avvicina tantissimi giovani a questa pratica sportiva. Ragazzi e ragazze che vanno dai 14 ai 16 anni che danno il meglio di loro in campo in un’attività che viene svolta nel mese di luglio nelle varie tappe e che vedrà il suo capitolo finale nella nostra città. Il tutto con una valenza promozionale e commerciale per Porto San Giorgio”.

A testimoniare il valore dell’evento sarà la presenza a Porto San Giorgio di Andrea Raffaelli, coordinatore tecnico delle squadre nazionali di beach volley femminili e che domenica pomeriggio visionerà alcune atlete e renderà omaggio ad un’attività federale d’eccellenza, che negli ultimi anni ha posto le sue radici a Porto San Giorgio. Tra gli ospiti anche le due giovani pallavoliste che rappresenteranno le Marche al Trofeo delle Regioni di beach volley dal primo agosto. Si tratta di Lucrezia Screpanti  di Fermo e Ludovica Menecozzi di Montappone allenate dal maestro Simone Sabbatini.

Franco Brasili, presidente Fipal Marche ha aggiunto: “Un grazie va all’assessore Vesprini che ha dato impulso enorme alla sviluppo della pallavolo e del beach volley. Su Porto San Giorgio da alcuni anni stiamo tornando ai fasti importanti. La tappa dello scorso anno del circuito italiano fu considerata quella con la migliore organizzazione. Il Beach Volley non è più solo lo sport dell’estate: stanno nascendo impianti al coperto. Tra questi uno molto bello a Marina d’Altidona. Porto San Giorgio sta diventando sempre più uno dei centri più determinanti del beach volley italiano. Si tratta della dodicesima edizione nata da un’idea degli amici della Videx di Grottazzolina estesa poi a tutta la regione”.
Massimiliano Ortenzi è entrato nel merito della Beach Volley Academy, evento collaterale dedicato anche alla formazione degli atleti del futuro: “Siamo a circa 100 coppie registrate da tutta la regione, under 14 e under 16, che da domani fino a domenica si sfideranno in questo master  di beach volley che non vuole essere quello di tipo professionistico ma un gioco che possono fare d’estate in maniera spensierata, con l’obiettivo di farli divertire. La presenza di Raffaelli è la conferma che siamo sulla strada giusta e stiamo producendo non solo entusiasmo ma anche dei buoni atleti a livello tecnico”.

Un evento ancora una volta reso possibile grazie anche alla fiducia che l’imprenditore Simone Corradini, cuore pulsante di CS Sport a Sant’Elpidio a Mare, ha voluto porre in questa iniziativa: “Sport, territorio, giovani e quota CS c’è – spiega Simone Corradini, come sempre un fiume in piena di idee – Un rapporto, quello con la M&G scuola di pallavolo che ci unisce ormai da tempo. Quando tutto sembra si fermi con l’indoor la pallavolo e l’attività sportiva si sposta in spiaggia e grazie a questo atteggiamento questa disciplina sportiva rinasce in tutto il suo valore aggregativo e di promozione del territorio. Non possiamo, come CS Sport, che dare una mano e sostengo di queste iniziativa per esserci come sempre abbiamo fatto. Collaborazione, interazione e larghe vedute anche grazie ai nuovi canali di comunicazione che arrivano ai giovani, tra questi l’uso dei social”.

Insomma tutto e pronto per un fine settimana da non perdere. Una vocazione, quella di Porto San Giorgio per il volley, che lascia aperto anche qualche spiraglio per il futuro: l’ipotesi che la Videx Grottazzolina possa approdare al palazzetto del sport sangiorgese non è poi così impossibile e remota da realizzare. A buon intenditor…


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti