facebook twitter rss

Decimo trofeo Petritoli di ciclismo per ricordare appassionati e promuovere la Valdaso

PETRITOLI - Domenica 13 agosto la decima edizione della corsa ciclistica Trofeo Petritoli "Balacco - Paponi" in ricordo di appassionati delle due ruote. Partenza e arrivo in piazza Leopardi
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Decima edizione per il trofeo Petritoli “Balacco – Paponi” in programma domenica 13 agosto con arrivo nel centro storico della città dei “3 archi”. Si tratta di una gara ciclistica per le categorie Juniores realizzata anche per ricordare Zaccaria Senzacqua, Domenico Romanelli e Giovanni Leoni, appassionati di ciclismo petritolesi sempre pronti a dare una mano per portare nel paese valdasino le 2 ruote.
Dopo il ritrovo delle ore 10 in piazza Leopardi, davanti alla sede del Comune per le iscrizioni e il pranzo delle 12 si partirà alle 14.30 proprio dal centro storico petritolese percorrendo un tracciato da ripetere varie volta che passerà a Monte Vidon Combatte, Valdaso di Ortezzano per attraversare il ponte che la separa da Montalto delle Marche e tornando indietro fino al bivio per Carassai, da dove si rientrerà verso Valmir attraversando il ponte sull’Aso. Alle 18 sono previste le premiazioni. Oggi la presentazione ufficiale a Petritoli in una conferenza stampa condotta dallo speaker Roberto Cicchiné alla presenza di Emanuele Senzacqua del comitato organizzatore, di Lino Secchi, presidente Comitato Regionale Federazione Ciclistica Italiana, con amministratori comunali e componenti il comitato organizzatore e rappresentanti della federazione ciclistica.

Luca Pezzani, sindaco di Petritoli: “Una corsa già organizzata dalla passata amministrazione, che abbiamo deciso di continuare perché Petritoli è legata al ciclismo da molta passione. E’ un evento che coinvolge il nostro paese. Non è facile da organizzare perché richiede impegno, collaborazione e persone che collaborano. Petritoli si vuole inserire prepotentemente nel panorama ciclistico italiano perché sono molti che lo praticano anche da amatori e molti che lo seguono da appassionati. Per il decimo anno non è cambiato il percorso con arrivo all’interno del centro storico, scelta azzeccata che speriamo di confermare negli anni perché lo valorizza. Una corsa intitolata a delle persone del nostro paese che hanno lasciato qualcosa e che vogliamo ricordare”.

 

L’ex sindaco e componente comitato organizzatore Luca Tomassini ha ricordato “le tante associazioni sportive di Petritoli, e il grande interesse destato da questa manifestazione fin da subito. Importante il memorial Basilio Mercuri e Vico Massucci. Ricordo quando nel 2008 abbiamo deciso come amministrazione comunale di puntare su questa corsa”.

Mauro Pieroni, in rappresentanza degli sponsor della manifestazione ha ricordato come “il ciclismo sia uno dei pochi sport che fanno vedere davvero il territorio, tutto il territorio della Valle dell’Aso, che è una promozione unica”.

Ospite della mattinata è stato l’ex ciclista Lorenzo Roscioli, che ha sottolineato “l’importanza della categoria Juniores che lancia il ciclista all’attività professionale. Una bellissima organizzazione. Fui presente nell’edizione 2013 con tre ciclisti della stessa squadra ai primi 3 posti. Allora ero qui in vacanza, quest’anno non potrò purtroppo esserci perché impegnato in altre manifestazioni. Azzeccatissima la scelta dell’arrivo in centro storico”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti