facebook twitter rss

Non c’è due senza tre, anche
Enrico Papi all’hotel Horizon

IL PERSONAGGIO - Bruno Pizzul, Scott Henderson ed ora il noto conduttore televisivo ospite della sontuosa struttura di Montegranaro. Reduce dal Mercatino della Calzatura di Monte Urano, il volto tv ci ha parlato del suo primo passaggio nella nostra provincia
Print Friendly, PDF & Email

Il celebre conduttore televisivo Enrico Papi ed il titolare dell’Horizon Luigi Catini

MONTEGRANARO – Sembrerebbe inflazionato ricorrere nuovamente alla massima del “non c’è due senza tre”, ma i dati oggettivi sono questi: dopo il passaggio del noto giornalista sportivo Bruno Pizzul ed il soggiorno del chitarrista jazz – fusion Scott Henderson, la prestigiosa struttura ricettiva dell’Horizon ha avuto così il piacere di ospitare Enrico Papi, diventato noto ai più nei lustri scorsi grazie al programma, sui palinsesti nazionali della prima serata, “Sarabanda”. In curriculum, a seguire, appuntamenti andati in onda con successo, come “Matricole e Meteore”, “Trasformat” e il realtity “La Pupa e il Secchione”.

Come per gli altri vip, il volto di Italia 1 ha avuto il suo da fare nel territorio Fermano. Nello specifico Papi è stato ospite ieri sera a Monte Urano, insieme al famoso concorrente nel quiz da lui condotto, Gabriele Sbattella, meglio conosciuto dall’epoca come “Uomo Gatto”, residente a Porto San Giorgio.

L’imponente e suggestiva struttura alberghiera veregrense

La relativa Pro Loco ha pensato infatti al duo sopra citato per chiudere le celebrazioni dedicate agli anni ’90 all’interno del Mercatino della Calzatura monturanese, chiamando cioè alla sfida il personaggio di Sbattella contro gli avventori, in una sorta di Sarabanda interattiva, e facendo esibire Papi con il suo ultimo singolo, intitolato “Mooseca”.

“E’ la prima volta che vengo in questa provincia – le parole di Enrico Papi, incontrato al rientro all’Horizon anche grazie alla cortese disponibilità del titolare Luigi Catini -, ho conosciuto però, seppur di passaggio, tanta gente simpatica. L’hotel dove dormo è davvero bello, mi piace. Mi sono trovato bene da voi, tra l’altro anche grazie ad una sorta di trait d’union che è l’Uomo Gatto. Ragazzi – l’inciso ad incalzare di Papi, che sorridendo prosegue mostrandosi dunque tale e quale alla tv – avete anche l’Uomo Gatto! Ma che volete di più! Lui è forte, ci tiene alla sua terra, quindi è pertinente se dobbiamo parlare di questo territorio”.

Per come già capitato con il musicista statunitense Henderson, dichiaratamente amante delle lasagne fermane, ecco un’altro richiamo alle nostre specialità culinarie. “Tra l’altro ho scoperto una novità a cena: la galantina, davvero buona. Non l’aveva mai assaggiata ma devo ammettere che è squisista. Ho mangiato poi la carne brasata in modo diverso da come la trovo solitamente, quindi che volete di più? – il saluto con il suo tipico sorriso televiso – Ricapitolando avete l’Uomo Gatto, la galantina e la carne brasata, siete messi ottimamente”.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti