facebook twitter rss

Vaxxed, la proiezione
organizzata dal comitato fermano
per la libertà vaccinale

FERMO - La proiezione oggi pomeriggio alle 17 nella sala della Croce Verde di Fermo (nei pressi della Palestra Coni, quartiere San Francesco)
Print Friendly, PDF & Email

“Dopo la prima riunione, assai partecipata, del 3 luglio, il comitato fermano per la Libertà Vaccinale indice una seconda riunione per oggi alle  17 nella sala della Croce Verde di Fermo (nei pressi della palestra Coni, quartiere San Francesco). Il programma – fanno sapere dal Comitato Fermano per la Libertà vaccinale – è il seguente: breve introduzione al video da visionare, proiezione del video Vaxxed, illustrazione dei più efficaci percorsi legali necessari per opporsi validamente agli obblighi illegali del decreto Lorenzin, dibattito pubblico sulle soluzioni da dare ai quesiti e ai problemi più immediati che la questione legale dei vaccini pone alle famiglie. Si informa che il video Vaxxed in programma narra la storia del medico inglese Wakefield radiato dall’albo professionale del suo paese solo per aver espresso dubbi ragionevoli su un possibile rapporto tra vaccini e disturbi autistici; vi sono narrate anche le vicende sofferte dalle famiglie statunitensi che lottarono contro le istituzioni sanitarie del paese perché fosse infranto il muro di omertà eretto attorno agli effetti dei vaccini a base di mercurio o di alluminio.
Siamo tutti chiamati ad opporre una decisa resistenza e una contestazione rigorosamente legale facendo leva sui principi fondamentali della nostra Costituzione, palesemente violati dal decreto Lorenzin. In proposito si fa presente che il video in programma è stato osteggiato in varie occasioni pubbliche sia in America che in Europa. La proiezione in programma a Fermo è una delle prime in questo paese. Poiché tale proiezione è stata organizzata in piena osservanza di tutte le prescrizioni di legge, si preavvisa che qualsiasi sconsiderato tentativo di boicottarne la programmazione sarà denunciato come una violazione della libertà di espressione. Un’accurata assistenza legale è stata predisposta per scoraggiare qualsiasi velleità di censura. Poiché il video inglese non è doppiato e si può seguire solo mediante i sottotitoli in italiano, è opportuno l’uso di occhiali per chi ha difficoltà a leggere da lontano. Si raccomanda infine la massima puntualità poiché l’orario d’inizio sarà rigidamente rispettato per permettere una conclusione soddisfacente dell’intero programma della riunione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti