facebook twitter rss

Sfida di go kart tra pubbliche assistenze,
Anthony Frelli e Marianne Pantaloni
sul gradino più alto del podio

SFIDA - Alla simpatica ma agguerrita competizione hanno partecipato 26 militi uomini e 7 militi donne provenienti da 10 pubbliche assistenze. Nella categoria uomini si è imposto il rappresentante della Misericordia Montegiorgio, tra le donne la rappresentante della Croce azzurra Porto San Giorgio
Print Friendly, PDF & Email

Lo scorso 28 luglio  si è svolta al kartodromo Dino Ferrari  di Fermo la seconda edizione della gara in go-kart tra pubbliche assistenze dell’area Vasta 4 di Fermo. Le pubbliche assistenze che hanno partecipato all’evento sono state 10 su 11 invitate, ossia la Croce verde Porto Sant’Elpidio, la Croce azzurra Porto San Giorgio, la Croce verde Fermo, la Croce gialla Montegranaro, la Croce azzurra Sant’Elpidio a Mare, la Croce arcobaleno Petritoli, la Misericordia Montegiorgio, la Pubblica assistenza Monte San Pietrangeli, la Croce verde Torre San Patrizio e la Potes 118 Fermo. In totale  hanno  gareggiare 26 militi uomini e 7 militi donne. Assente la Croce Verde Valdaso per la mancanza di piloti iscritti. La gara maschile è iniziata  con 3 batterie  eliminatorie vinte rispettivamente da Marco Baglioni  per la Potes, Cristian Mengo  della Croce gialla Montegranaro e Anthony Frelli per la Misericordia di Montegiorgio.  Sono entrati nelle  2 semifinali 15 piloti e sono state vinte rispettivamente da Anthony Frelli  per la Misericordia  e Samuele Rossi  per la Croce Gialla di Montegranaro.  Prima della finalissima dei militi uomini si è corsa la finale donne. La gara è stata avvincente con diversi colpi di scena e alla fine ha visto trionfare la milite della Croce azzurra di Porto San Giorgio Marianne Pantaloni, seconda Martina Gasparroni  della Croce verde di Porto Sant’Elpidio  e terza Giulia Strappa  della Croce gialla di Montegranaro.  Alla finale maschile hanno avuto accesso 8 militi. La gara è stata avvincente e combattuta e ha visto il trionfo del milite della Misericordia Anthony Frelli, secondo l’infermiere della Potes Marco Baglioni  e sul gradino più basso del podio su è piazzato Samuele Rossi della Croce Gialla di Montegranaro. Al vincitore è andato l’ambito e originale trofeo “il lampeggiante d’oro”. Invece la milite vincitrice si è aggiudicata “la sirena d’oro”. Gli organizzatori ringraziano tutti coloro che si sono prodigati per la riuscita dell’evento, e in particolare i militi che hanno partecipato alla gara e danno a tutti l’appuntamento  alla terza edizione che si terrà a luglio del 2018.

Anthony Frelli

 

Marianne Pantaloni

Il podio della categoria “militi uomini”

Per il podio “militi donne” la prima e la seconda classificata hanno delegato due colleghi a ritirare il premio


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti