facebook twitter rss

Flower Power party al Platano Verde,
l’amministrazione: “Tripudio
di pubblico”

PEDASO - Il vicesindaco Bruti: "Abbiamo mostrato a tutti di cosa è capace il Platano e di cosa è capace la nostra Pedaso. Non abbiamo niente da invidiare a luoghi ed eventi molto più blasonati. Grande affluenza di pubblico realizzata in un periodo nel quale nei paesi vicini hanno luogo numerose altre manifestazioni ben più conosciute e collaudate"
Print Friendly, PDF & Email

“In pochi forse ricordavano una festa così ben riuscita al Platano Verde di Pedaso. Una grandissima folla infatti si è ritrovata ieri dalle 22.30 presso lo storico dancing all’aperto per la festa a tema anni ’60-’70 che ha voluto celebrare la sua riapertura. Infatti – ricordano dall’amministrazione – fu proprio in quel periodo che il Platano Verde vide la luce e ieri sera a ricordarlo c’è stato davvero il pubblico delle grandi occasioni. Più di duemila persone infatti si sono avvicendate sulla nuova pista da ballo, al ritmo dei più grandi e intramontabili successi che hanno fatto ballare tante generazioni, in una scenografia unica e inimitabile. A fare da sfondo al ritmo della festa, una minuziosa cura dei dettagli visivi, per far rivivere lo stile, i colori, e la grafica degli anni ’60. Presenti con dei piccoli chioschi decorati a tema anche diversi bar locali (Vanilla Cafè, Bar 7° Cielo, New Estasi Pub, Jammin Cafè).

Ciliegina sulla torta un corteo degli inconfondibili maggiolini e furgoni Volkswagen parcheggiati quasi a ridosso della pista, per una cornice indimenticabile. Un successo eccezionale di pubblico che si è scatenato per più di quattro ore di grande musica, selezionata e mixata dalla sapiente mano di uno degli storici Dj dello stesso Platano, Giorgio Ricci”. “Quando mi è stato proposto di fare da dj a questa festa mi sono sentito onorato – il commento di Ricci – e mi sento di ringraziare in primis come cittadino di Pedaso la nuova amministrazione comunale che ha fortemente voluto riportare il Platano Verde ai fasti degli anni ‘60/’70, scongiurandone lo stravolgimento della sua funzione. Vorrei ringraziare anche la Pro Loco e le tantissime persone che hanno dato il loro contributo. Una partecipazione così alta credo che non si sia mai vista”.
A fargli da eco le parole del consigliere comunale Giuseppe Galasso: “La soddisfazione è grande per tre motivi: aver recuperato in pieno la struttura, con la sua funzionalità originaria; aver osservato una tale affluenza di persone che ha reso possibile far incontrare in pista 3 generazioni: chi ha visto nascere il Platano, chi ci è cresciuto e chi lo ha visto rinascere. In ultimo, soddisfazione per aver lanciato una tipologia di manifestazione che ha tutte le potenzialità per ripetersi e migliorarsi”.
Il commento, in chiusura, anche del vicesindaco Carlo Maria Bruti: “Abbiamo mostrato a tutti di cosa è capace il Platano e di cosa è capace la nostra Pedaso.

 

Non abbiamo niente da invidiare a luoghi ed eventi molto più blasonati. E teniamo conto che questa grande affluenza di pubblico si è realizzata in un periodo nel quale nei paesi vicini hanno luogo numerose altre manifestazioni ben più conosciute e collaudate. È stato davvero bello apprezzare la collaborazione anche dei nostri bar e locali, che hanno contribuito a rendere perfetta questa serata. Desideriamo ringraziare l’associazione Overart e tutti coloro che li hanno aiutati per le stupende decorazioni a tema. Il Platano è tornato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X