facebook twitter rss

Solidarietà, giovani e confronto. Tre ingredienti del Festival del Peperoncino

CAMPOFILONE - Solidarietà ad una azienda colpita dal sisma, concorso letterario per giovanissimi, convegno sull'agricoltura in Valdaso al Festival del Peperoncino questo fine settimana
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Solidarietà ad una azienda colpita dal sisma, concorso letterario per giovanissimi, convegno sull’agricoltura in Valdaso. Sono tre degli ingredienti del Festival del peperoncino, giunto alla quarta edizione in quel di Campofilone, che si aprirà sabato 26 agosto e proseguirà domenica 27.

La prima novità si riferisce proprio al sostegno ad una azienda marchigiana seppur in un momento di festa. E’ decisione dell’ultima ora quella di affidare la gestione del punto distribuzione della birra al Birrificio del Rio di Caldarola (Macerata). A gestione familiare, produce birra artigianale non filtrata, non pastorizzata e rifermentata naturalmente. L’azienda, nata nel 2015, ha dovuto chiudere il punto vendita nel centro di Caldarola a causa dei danni riportati dalla struttura; pochi giorni fà ha visto demolire l’abitazione perché dichiarata inagibile. Fortunatamente lo stabilimento è perfettamente funzionante anche se le vendite, prevalentemente locali, hanno subito un brusco calo. Per questi motivi l’organizzazione del Festival ha deciso di coinvolgerlo nella manifestazione. Un piccolo gesto che speriamo possa dare un concreto aiuto ad una azienda così duramente colpita dal sisma di un anno fa.

Nell’ambito della quarta edizione del Festival del Peperoncino di Campofilone, inoltre, il Consiglio Comunale dei Ragazzi ha organizzato un Premio artistico-letterario dedicato al tema “Il peperoncino e le sue virtù”. Il concorso si articola in due sezioni: disegno; componimento letterario. Possono partecipare, seguendo le istruzioni e rispettando le scadenze, tutti i bambini e i ragazzi al di sotto dei 18 anni. Gli elaborati, anonimi e con l’età del partecipante, devono essere inseriti in una busta chiusa contenente a sua volta un’ulteriore busta chiusa (di dimensioni minori) con il nome, il cognome, la data e il luogo di nascita del partecipante. Occorrono pertanto due buste, una grande e una piccola. La premiazione dei vincitori avrà luogo domenica 27 agosto, alle 18 al teatro comunale, alla presenza della giuria incaricata. Tutti gli elaborati avranno come titolo “Il peperoncino e le sue virtù”. I disegni possono essere presentati su fogli bianchi A4. I componimenti scritti devono essere lunghi tra le 15 e le 50 righe.

Anche quest’anno è previsto un convegno – dibattito su “Le nuove frontiere dell’agricoltura nella Valle dell’Aso”, sabato 26 agosto al teatro comunale di Campofilone, dalle 18, aperto dal sindaco Ercole D’Ercoli che proseguirà con Giuliana Porrà, vicesindaco di Altidona che parlerà dell’Accordo Agroambientale d’Area della Media e Bassa Valle dell’Aso: impegni e sviluppi futuri
Sarà Roberto Ferretti a trattare Empowerment di una Comunità Rurale: l’esperienza dell’AgriturAso con “Le Marche in Valigia” ed altre iniziative nate dal basso. Il Dott. Carlo Carletti si occuperà della filiera della canapa: alternativa produttiva per il territorio. Nella sezione “Giovani e agricoltura nella Valle dell’Aso: testimonianze di esperienze” interverrà la campofilonese Simonetta Peci con una micro performance artistica dedicata alle bellezze della Valle dell’Aso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti