fbpx
facebook twitter rss

Parcheggi per disabili al Murri,
‘Zerogradinipertutti’ non molla:
tavolo di lavoro col Comune

FERMO - L'associazione rivendica l'utilizzo dei parcheggi davanti all'ex pronto soccorso. Livini: "Noi abbiamo fatto già qualcosa e altro faremo. Il Comune valuti nuovi parcheggi gialli in via Murri. E si controlli l'utilizzo dei tagliandi per disabili"
Print Friendly, PDF & Email

La riunione in Area vasta 4

di Giorgio Fedeli

L’associazione Zerogradinipertutti non molla la presa sui parcheggi per disabili all’ospedale civile Murri. E dopo un faccia a faccia con i vertici dell’Area vasta 4, ora chiama in ballo anche il Comune. Morale della favola: tavolo di lavoro per cercare di trovare una soluzione ai posteggi vicini al nosocomio.

Il direttore Av4 Licio Livini

IL PUNTO DELL’AREA VASTA 4

Una problematica a cui il direttore dell’Av4, Licio Livini non è indifferente: “Dopo l’incontro dell’11 maggio non siamo rimasti con le mani in mano: abbiamo fatto qualcosa e altro vogliamo fare, per intenderci altri spazi, quanti più possibile, da trasformare in blu (a pagamento) in gialli (ossia riservati ai portatori di handicap). Ora i disabili possono accedere al piazzale davanti all’ex pronto soccorso per scendere e risalire in auto. Noi comunque eravamo e restiamo assolutamente disponibili a partecipare a ulteriori incontri per definire la situazione al meglio. Credo che una mano la possa dare anche il Comune valutando la possibilità di ricavare dei posteggi gialli in via Murri. E comunque – l’appello di Livini – credo sia opportuno anche vigilare e controllare l’utilizzo dei tagliandi per disabili. Insomma verificarne l’utilizzo e la rispondenza” perché, sembra proprio di capire, di furbetti che utilizzano i tagliandi di familiari disabili per parcheggiare con più facilità, ce ne sono eccome.

L’INCONTRO IN COMUNE

Tornando a Zerogradinipertutti: “Venerdì scorso la nostra associazione – fanno sapere il presidente di Zerogradinipertutti, Saverio Verone, e il referente dell’associazione Pasqualino Virgili – è approdata al Comune di Fermo per sviscerare con il sindaco Paolo Calcinaro, l’assessore Mauro Torresi e il comandante della polizia urbana Dell’Arciprete, quello che per noi è stato un increscioso errore avvenuto nell’ospedale di Fermo, dove in base ad un’ordinanza interna dell’amministrazione sanitaria, viene negato l’accesso e il parcheggio nella zona del vecchio pronto soccorso dove c’è l’ascensore, alle persone con disabilità. 

I parcheggi della discordia

LA DENUNCIA

Presenti per noi Pasqualino Virgili , Anna Catia Diotallevi, Saverio Verone, Salvatore Prisco, Alba Krasucki, Walter Cardarelli, Katia Smerilli, Simonetta Antoniozzi, Giuseppe  Scarpa (rappresentanti delle diverse associazioni: Zerogradinipertutti, Aism  Fermana, Unitalsi). Nel contesto, il referente Virgili ha aperto la discussione relazionando del percorso fatto prima dall’associazione Zerogradinipertutti promuovendo la riunione  dell’11 maggio nella sede dell’Asur Marche Area Vasta 4 Fermo, presenti il direttore Licio Livini, l’assessore Mauro Torresi, la dottoressa Padovani, il comandante della polizia Dell’Arciprete e l’ingegner Alberto Franca. In quel contesto abbiamo esposto già il nostro disappunto alla commissione riunita per la grave discriminazione messa in atto nei nostri confronti, impedendoci l’accesso e il parcheggio, nonostante muniti di permessi handicap. In quell’occasione Giovanna Grasselli ha reso una toccante testimonianza, raccontando come la stessa si è trovata in grandissima  difficoltà per il veto all’entrata.

Alcuni esponenti della Zerogradinipertutti e dell’Aism

L’IMPEGNO

A  conclusione della riunione dell’ 11 maggio è stato redatto un verbale  che si conclude con l’aggiornamento ad un incontro prossimo tra le parti (un tavolo di lavoro) per approfondire la normativa  in materia, e il da farsi. Ad oggi non abbiamo ricevuto nessuna convocazione, anzi c’è stato un aggravamento della situazione. Altri di  noi hanno avuto difficoltà enormi per l’accesso all’ospedale e la cosa più  grave è che oltre alla beffa, ci sono stati episodi anche di lesa dignità. Con l’incontro in Comune abbiamo relazionato al sindaco Calcinaro ciò che avviene nella sua città governata dalla sua giunta che a suo tempo in consiglio comunale con una delibera ha aderito alla Convenzione Onu  sui diritti delle persone con disabilità. Conclusione dell’incontro? Un nuovo aggiornamento e la convocazione per un tavolo di lavoro di ambo le parti per risolvere il problema dei parcheggi”.

Parcheggi all’ex pronto soccorso: Zerogradinipertutti e Aism chiedono un incontro a Livini

‘Lasciateci rientrare nel piazzale dell’ospedale’: l’appello dei disabili


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X