facebook twitter rss

Controlli antidroga della Penitenziaria:
fermata una visitatrice
che nascondeva marijuana

FERMO - La donna nascondeva della droga nel reggiseno. Non ha passato i controlli messi in atto dalla Penitenziaria con l'ausilio della Guardia di Finanza
Print Friendly, PDF & Email

L’ingresso della casa di reclusione di Fermo

Ha provato ad entrare in carcere con della marijuana ma è stata bloccata dalla polizia penitenziaria e dalla Guardia di Finanza. Una donna, ieri, è andata a trovare un familiare in carcere e, nel farlo, ha nascosto alcuni grammi di marijuana nel reggiseno, droga che probabilmente era destinata al familiare recluso. Ma una volta arrivata ai controlli quella marijuana non è sfuggita ai controlli antidroga della polizia penitenziaria con l’ausilio della Guardia di Finanza e dei cani antidroga delle fiamme gialle.

La Penitenziaria, infatti, con in testa la dirigente della casa di reclusione di Fermo, Eleonora Consoli e del comandante, il commissario capo Gerardo D’Errico, era in campo con un controllo mirato alla repressione e al contrasto dell’immissione di sostanze stupefacenti in carcere. Un’operazione che ha quindi dato i suoi frutti. E che, stando al piano messo in atto dalle divise, aveva alle spalle una precisa e articolata indagine. Questa volta mirata al controllo dei visitatori. E così la marijuana è stata sequestrata e la donna denunciata alla Procura della Repubblica per spaccio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X