fbpx
facebook twitter rss

Degustazione di vini biologici a conclusione del Biofestival firmato AIAB

PEDASO - L'ultimo fine settimana di agosto nel cento della località costiera si sono dati appuntamento aziende e produttori, ma anche appassionati e curiosi del mondo del biologico
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Conclusa con una degustazione di vini biologici l’edizione 2017 del Biofestival, organizzato dall’Associazione Italiana Agricoltura Biologica (AIAB) del presidente Enzo Malavolta a Pedaso. Un festival che ha avuto lo scopo di promuovere prodotti di aziende bio, confermando i numeri di presenze degli anni passati, a dimostrazione di un crescente interesse per la tematica. La sesta edizione ha visto la collaborazione di Pro Loco e Amministrazione comunale. Il convegno di sabato pomeriggio su Alimentazione e salute che ha riscosso interesse da parte del pubblico nel seguire gli interventi del presidente Aiab Marche, Enzo Malavolta sull’importanza della biodiversità per la tutela del territorio e dell’uomo; il genetista internazionale Salvatore Ceccarelli sui temi Agricoltura, cibo e salute; la responsabile ASSAM Ambra Micheletti su la biodiversità agraria delle Marche. Domenica pomeriggio presso il Platano Verde, si è svolto uno degli eventi più attesi della tre giorni: il concorso dei vini e la degustazione guidata dai sommelier AIS Fermo con proclamazione dell’etichetta vincitrice del concorso bio.

La selezione, avvenuta il 21 agosto ha visto partecipare 34 etichette di cantine provenienti anche da Jesi, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno oltre che dal Fermano per le categorie vino bianco, rosso, rosato e spumantizzato. In occasione della premiazione del Bioconcorso saranno presenti: l’assessore alla Agricoltura della Regione Abruzzo Dino Pepe; la vice presidente Aiab Marche Cristina Murri, il consigliere comunale Giuseppe Galasso, il vice sindaco Carlo Bruti, la presidente di Legambiente Marche Francesca Pulcini.

Durante la degustazione guidata, i vini sono stati accompagnati da assaggi di prodotti tipici dei Sibillini. Ieri si sono svolti anche i laboratori, nei quali la creatività di Shabby Chic ha trasformato in modo originale una sedia e un comodino portati dai partecipanti al corso. Poi un laboratorio sulla lavanda, e un corso sull’apicultura domestica. Per le vie del centro anche una mostra mercato con espositori targati Aiab Marche e della biodiversità dell’Assam, oltre a espositori di artigianato su terracotta e argilla.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X