fbpx
facebook twitter rss

Per mister Destro la timidezza
è costata lo stop inaugurale

SALA STAMPA - Il tecnico canarino non è eccessivamente severo con i suoi che, però, invita ad avere meno timore dell'avversario. Tutto questo nel dopo gara di Ravenna, esordio di campionato culminato con la vittoria dei locali per 1 - 0
Print Friendly, PDF & Email

Flavio Destro nel dopo gara ravennate

RAVENNA – “Siamo stati puniti da un solo episodio impietoso (il gol di Lelj, ndr)”. Esordisce così Flavio Destro all’interno della sala stampa dello stadio Benelli dopo il triplice fischio dell’amaro esordio di campionato, difendendo perciò l’impegno dei suoi ragazzi, che critica però dal punto di vista dell’atteggiamento.

“Dovevamo giocare più a lungo la palla – ha proseguito -, rendendoci consapevoli delle nostre potenzialità ” , in sostanza senza subire il blocco del timore reverenziale.

Si e trattato comunque di un incontro equilibrato, giocato ad armi pari e deciso da un solo episodio: la squadra di casa, anch’essa neo promossa, ha beneficiato dell’agevolazione del terreno amico e della sfrontatezza di Lelj che, con una sassata, ha violato la rete di Valentini.

D’altronde la Fermana già a Fondi, nell’ultima disputa di Coppa Italia, pure essendo stata propositiva ( più della gara in esame ) aveva comunque pagato lo scotto della intraprendenza dell’avversario.

Dal mercato, che chiude giovedì, l’allenatore desidererebbe veder arrivare degli innesti di qualità e di esperienza: proprio per incrementare la sicurezza dei suoi ragazzi, reduci da una grande e faticosa impresa. Sarebbe importante arricchire La rosa di elementi che conoscano la categoria.

Silvia Remoli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X