fbpx
facebook twitter rss

Oltre due tonnellate di droga proveniente dal mare, sequestro record della Guardia di Finanza

MAXI OPERAZIONE - Si tratta di uno dei più importanti sequestri di droga mai operati nel territorio. All’eccezionale risultato si è giunti all’esito di una mirata attività investigativa avviata sulla base di elementi che facevano supporre la presenza di una imbarcazione proveniente con tutta probabilità dall’Albania presso la foce del fiume Tronto in procinto di scaricare un carico di droga.
Print Friendly, PDF & Email

E’ di oltre 2.300 chilogrammi (oltre due tonnellate) di marijuana sequestrata il bilancio di un’operazione antidroga svolta dalla Guardia di Finanza la scorsa notte nel territorio di San Benedetto del Tronto e che ha portato anche all’arresto di due responsabili di nazionalità italiana (R.A. di anni 63) ed albanese (K.D. di anni 24). Operazione che interessa tutta la Regione, un durissimo colpo allo spaccio di sostanza stupefacenti nelle Marche.

Si tratta di uno dei più importanti sequestri di droga mai operati nel territorio  che ha visto impegnati in stretta sinergia la componente territoriale e la componente navale del Corpo, coordinate dal Sost. Procuratore della Repubblica di Ascoli Piceno, dott.ssa Cinzia Piccioni.

All’eccezionale risultato si è giunti all’esito di una mirata attività investigativa avviata sulla base di elementi che facevano supporre la presenza di una imbarcazione proveniente con tutta probabilità dall’Albania presso la foce del fiume Tronto in procinto di scaricare un carico di droga. E in effetti il dispositivo di controllo messo in atto la scorsa notte ha consentito di individuare e bloccare un furgone con a bordo gli arrestati mentre si stavano dirigendo
verso la zona terminale della spiaggia a nord della foce del fiume Tronto.

L’immediata perlustrazione condotta dai militari portava da li a poco a rinvenire sull’arenile oltre 40 colli che una volta aperti risultavano contenere droga del tipo marijuana. Nel contempo unità navali del Corpo immediatamente partite dal porto di San Benedetto del Tronto e da Ancona, procedevano al recupero di ulteriori 73 colli gettati in mare dai trafficanti che, nel frattempo sentitisi scoperti si allontanavano velocemente con il favore della notte dando luogo ad un rocambolesco inseguimento in mare che si spingevo fino al limitare delle acque nazionali croate, dove le unità del Corpo erano costrette ad interrompere l’attività.

L’eccezionale operazione di servizio ha consentito di sottoporre a sequestro oltre all’ingente quantitativo di droga anche il furgone e 25 taniche di benzina pronte per rifornire il mezzo navale di contrabbando. Gli arrestati sono stati associati nel carcere di Marino del Tronto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X