facebook twitter rss

Franchellucci e Lucciarini raccontano la sfida di essere sindaco, dibattito alla festa dell’Unità

PORTO SANT'ELPIDIO - Non poteva non essere affrontato inoltre il tema terremoto. Due i punti di vista, quello di Offida, comune del cratere, e quello di Porto Sant'Elpidio diventato il simbolo dell'ospitalità in Italia. Entrambi accomunati dalla spirito di solidarietà e dal grande impegno delle associazioni di volontariato
Print Friendly, PDF & Email

La figura del sindaco protagonista ieri sera, nella seconda giornata della Festa dell’Unità di Porto Sant’Elpidio. I primi cittadini di Porto Sant’Elpidio, Nazareno Franchellucci, e quello di Offida Valerio Lucciarini,  hanno raccontato, intervistato dal direttore di Cronache Fermane Paolo Paoletti, cosa significa amministrare una città oggi.

“I cittadini si aspettano delle risposte – ha spiegato Lucciarini – ed è nostro compito fare il possibile per darle. A volte possono essere anche negative, sempre e comunque mirate al bene comune”.  Tra i temi affrontati quello del giudizio dei social, strumenti che, se da una parte possono rappresentare un ulteriore canale di dialogo con le istituzioni, dall’altra rischiano di modificare la percezione della realtà: “Dobbiamo evitare di andare dietro a chi urla più forte – hanno concordato i due sindaci – spesso l’umore e le problematiche dei cittadini non sono le stesse che emergono dai social”. 

Non poteva non essere affrontato inoltre il tema terremoto. Due i punti di vista, quello di Offida, comune del cratere, e quello di Porto Sant’Elpidio diventato il simbolo dell’ospitalità in Italia. Entrambi accomunati dalla spirito di solidarietà e dal grande impegno delle associazioni di volontariato.

Di fronte alla domanda relativa a tre priorità per la nuova stagione amministrativa ormai iniziata, Lucciarini ha parlato di: ricostruzione e ripartenza post sisma per Offida, rilancio dell’economia e in special modo del settore primario legato all’agricoltura ma anche al turismo, e infine l’aiuto alle categorie che hanno maggiori disagi.

Sindaco Franchellucchi che ha spiegato: “Per prima cosa c’è l’assistenza a chi ha maggior bisogno di aiuto, in questo Porto Sant’Elpidio è stata da sempre in prima linea, mi piace chiamarla la città del volontariato viste le tantissime associazioni presenti. C’è poi una prosecuzione di quelle che sono le politiche turistiche e terzo punto a cui tengo molto sarà il nuovo centro e la nuova piazza della città”. In conclusione Patrizia Canzonetta ha consegnato la maglia della festa all’ospite della serata, ovvero il sindaco di Offida.

La giornata di ieri era stata aperta dal dibattito, moderato dall’On. Paolo Petrini, con l’On. Nicola Danti che ha presentato il libro ‘Il Sentiero Stretto”. Tra gli ospiti anche la presidente di Assocalzaturifici Annarita Pilotti.  Questa sera invece appuntamento con la serata finale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X