facebook twitter rss

Guasto al Recchioni, Calcinaro:
”Da una prima ricognizione nessuna responsabilità sulla Fermana”

INCENDIO - Certificazioni sullo stato dell'arte degli impianti dello stadio civico depositati nei modi e tempi previsti, corredati anche dalle firme di aziende deputate e pertinenti alla manutenzione degli stessi. La società al momento pare dunque esterna a responsabilità di sorta
Print Friendly, PDF & Email

La curva Duomo durante il black out con le suggestive luminarie dei tifosi

FERMO – Al temine della gara abbiamo incontrato il sindaco di Fermo, l’avvocato Paolo Calcinaro. Fuori dallo stadio, il primo cittadino arricchisce quanto già fatto dalla Fermana, che ha esibito la documentazione certificante la revisione effettuata mercoledì scorso, 30 agosto, da una impresa specializzata, quindi riconosciuta e autorizzata dalla Lega (tra l’altro, coincidenza, trattasi di una ditta di San Benedetto del Tronto).

Ora, se si dimostra che il guasto è stato provocato da un evento non prevedibile e non evitabile, o da una negligenza dell’impresa, la Fermana non potrà essere riconosciuta responsabile dell’interruzione e la gara sarà ripetuta, partendo dal 30′ minuto e dal risultato acquisito, cioè 1-0. Solo nel caso in cui si provi la responsabilità della Fermana il giudice sportivo potrebbe applicare lo 0-3 a tavolino.

“Da indiscrezioni apprese al termine della partita dalle autorità, quest’ultima ipotesi sembra scongiurata – le parole di Calcinaro -, i Vigili del Fuoco intervenuti avrebbero già accertato la natura del guasto e si tratterebbe di una causa esterna, non riconducibile cioè al controllo diretto del management canarino”.

P. B.

Visione laterale della curva nell’oscurità


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X