fbpx
facebook twitter rss

Rogo di Berlino costato la vita
a Domenico Fabiani: c’è un indagato

PETRITOLI - La polizia tedesca avrebbe individuato il responsabile dell'incendio che è costato la vita a Fabiani. Per fare luce sulla vicenda i familiari hanno interpellato gli avvocati Gianvittorio Galeota e Annamaria Martinelli che sono già in contatto con il ministero degli Esteri e con l'ambasciata italiana a Berlino e quella tedesca a Roma
Print Friendly, PDF & Email

Gli avvocati Annamaria Martinelli e Gianvittorio Galeota

Una persona è stata iscritta nel registro degli indagati per l’incendio divampato nel febbraio scorso all’interno di una sauna di Berlino a causa del quale ha perso la vita Domenico Fabiani, di Petritoli, conosciuto in paese come ‘Francesco’ (leggi l’articolo). Dopo il silenzio dal decesso di Fabiani, i familiari, per fare chiarezza sulle cause dell’incendio e della morte del loro caro, si sono rivolti agli avvocati Gianvittorio Galeota e Annamaria Martinelli, i quali stanno lavorando a stretto contatto con il collega tedesco Forliano. Il rogo si era sviluppato la sera del 5 febbraio scorso verso le 22,30 all’interno di una nota sauna a Berlino. Tre gli uomini rimasti intrappolati e morti fra le fiamme. Tra questi, Fabiani, da anni in Germania dove lavorava in una pizzeria. Prima di andare in Germania, Fabiani aveva lavorato all’azienda agroalimentare Aurelio Monaldi di Petritoli e all’hotel San Paolo di Montegiorgio.

I due legali elpidiensi hanno preso contatto con la Farnesina e l’ambasciata italiana a Berlino e tedesca a Roma, istituzioni che hanno subito recepito le richieste dei difensori che rappresentano le sorelle e un nipote di Fabiani. I difensori hanno depositato anche un esposto denuncia presso la Procura della Repubblica di Fermo che sarà molto probabilmente girato alla Procura della Repubblica di Roma funzionalmente competente, affinché rimanga accesa l’attenzione sulla drammatica morte di Fabiani a Berlino. Insomma la famiglia di Fabiani vuole fare chiarezza a tutti i costi sulla scomparsa del suo caro. E proprio con quest’obiettivo è stato affidato l’incarico agli avvocati Galeota e Martinelli che stanno lavorando su più fronti per arrivare alla verità.

 

Il 49enne Domenico Fabiani muore tra le fiamme a Berlino


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X