facebook twitter rss

Fabio Massimo Conti: ”Fermana
in regola, attendiamo i responsi”

SERIE C - I canarini attendono il comunicato del Giudice Sportivo ed il referto dei Vigili del Fuoco intervenuti a fare luce sulle cause dell'incendio che ha interrotto il derby contro la Samb. Il direttore generale: "Da parte nostra abbiamo fatto il dovuto per tempo con l'impiantistica, con tanto di certificazioni"
Print Friendly, PDF & Email

Il diggì Conti durante la conferenza

FERMO – Nella tipica conferenza stampa del martedì pomeriggio, il direttore generale canarino Fabio Massimo Conti è tornato sui fatti di domenica sera.

L’incendio scaturito all’impianto di illuminazione, che ha costretto alla sospensione di Fermana – Samb al 31′ del primo tempo sul punteggio di 1 – 0 grazie al gol di Cremona, è stato l’argomento dominante dell’incontro con la stampa. 

“Aspettiamo le decisioni del Giudice sportivo – gli umori del dirigente – consapevoli che ci siamo mossi per come dovevamo. Nella scorsa settimana sono anche state fatte prove di accensione dei fari in notturna per verificare l’idoneità e la rispondenza ai criteri di visibilità ai fini della video sorveglianza, e tutto è filato liscio. Cercheremo poi di accertare le responsabilità dell’accaduto, pertanto, sia in ambito agonistico che civico sarà importante leggere quanto andranno a compilare nel relativo verbale dell’accaduto i Vigili del Fuoco”.

“Ci auspichiamo chiaramente che prenda quota la ripartenza dal 32′ del primo tempo – la presa di posizione di Conti – visto che, per quanto ci riguarda, la Fermana si è mossa per come doveva non avendo dunque responsabilità di sorta e diretta sul guasto che ha costretto l’interruzione della gara. Se così fosse, relativamente ai possessori del biglietto di domenica, attendiamo inoltre eventuali decisioni nel merito per comunicare come verrà gestita al botteghino la ripresa della partita”.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti