fbpx
facebook twitter rss

Per gli assi dell’aria del 6.1.0. c’è
l’argento europeo conquistato in Germania

PARACADUTISMO - Il team, che al proprio interno vanta la presenza del fermano Roberto Mancini, è collegato all'associazione Marche in Volo, con sede a Grottazzolina
Print Friendly, PDF & Email

La squadra del 6.1.0. giunta seconda ai campionati europei disputati oltre il Brennero

SAARLOUIS (GERMANIA) – Il team 6.1.0., categoria Assoluti dell’associazione Marche in volo, conquista del 2° posto alla gara di Lega Europea di paracadutismo.

La squadra, formata dal fermano Roberto Mancini, dall’anconetano Alessandro Anderlucci, da Livio Piccolo, Alessandra De Rango e Sante Valentini ha portato a casa un successo importante (subito dietro il team tedesco Atomix, che già lo scorso anno aveva vinto l’oro nella competizione) a conferma che la squadra si trova con merito ai vertici del paracadutismo europeo. Tutto questo dopo il bronzo ai Campionati italiani e nonostante il tempo davvero limitato che gli atleti hanno potuto dedicare ad allenarsi per le uscite che – contrariamente a quanto avviene nella maggior parte dei centri di paracadutismo nostrani – si effettuano da aeroplani con porta a sinistra.

“Una bella conclusione per le sfide che attendevano la prima squadra dell’associazione nel 2017 – commenta Daniele Vallasciani, presidente di Marche in Volo, associazione con sede a Grottazzolina -. E’ un incoraggiamento ad andare avanti, continuando a migliorarsi per raggiungere l’obiettivo ambitissimo del titolo italiano che elegge la squadra rappresentante l’Italia nelle competizioni internazionali. Sicuramente i 6.1.0. ci proveranno ancora nel 2018 e l’esempio servirà ai team di giovani e giovanissimi che si affacciano alla disciplina. Anche per questo risultato vogliamo ringraziare chi continua a sostenerci, in particolare: Cerealtennaed Ediliziare di Fermo, Gusto alternativo e Società Scalese di Civitanova Marche, Mancini Emilio rappresentanze di Ancona, BAVV di Grottazzolina (FM) e Iommi Gilberto di Montegiorgio (FM). Un successo condiviso con il gruppo, una gran bella squadra di atleti, amici e sostenitori, – conclude il presidente Vallasciani – che premia tutto il nostro sport”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X