fbpx
facebook twitter rss

Per Cinzia e Marika, giovani imprenditrici di Amandola, 2.500 euro dal Veneto per ripartire (VIDEO)

LAPEDONA - Donata la cifra raccolta dall'associazione Donne in Campo CIA del Veneto, presente anche Meri Marziali della Commissione Pari Opportunità
Print Friendly, PDF & Email

 

"Stiamo mettendo tutte le nostre forze per reagire distruzione del terremoto" la testimonianza di Cinzia e Marika due giovani imprenditrici del territorio di Amandola

Pubblicato da Donne in Campo Marche su Martedì 26 settembre 2017

di Andrea Braconi

Duemilacinquecento euro: è la cifra raccolta dall’associazione Donne in Campo CIA del Veneto a favore di Cinzia Gravucci dell’azienda agricola Le Spiazzette e Marika Tidei della società agricola Il tesoro dei Sibillini, giovani imprenditrici di Amandola colpite dalla sequenza di terremoti.

“Stiamo mettendo tutte le nostre forze per reagire alla distruzione” hanno detto ieri le due ragazze in occasione dell’incontro organizzato all’Agriturismo Casa Vecchia di Lapedona da Donne in Campo CIA delle Marche.

“Volevo complimentarmi con l’associazione – ha affermato Meri Marziali, presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Marche, intervenuta all’iniziativa – ringraziando la presidente Donatella Manetti per l’invito e Donne in Campo del Veneto per il contributo economico consegnato a queste imprenditrici. Un’iniziativa che ha evidenziato il ruolo delle donne nello sviluppo agricolo regionale; e per sviluppo intendo anche la crescita delle nostre piccole realtà locali. Infine, mi complimento con le due giovanissime imprenditrici: il loro passaggio generazionale è un’occasione per rilanciare il ruolo delle donne in agricoltura, individuando spazi professionali e nuove potenzialità di auto-impiego”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X