fbpx
facebook twitter rss

‘Gioielli d’epoca’ su quattro ruote:
rombo di motori e amicizia:
torna il meeting Porsche “356 & friends”

PORTO SAN GIORGIO/FERMO - L'evento, giunto alla sua 12esima edizione e organizzato dal club "Quellidiportosangiorgio", si svolgerà domenica prossima
Print Friendly, PDF & Email

Paolo Ascani

Torna il mitico meeting “356& Friends”, il raduno di Porsche organizzato dal club “QuellidiPortoSanGiorgio” con, in testa, Paolo Ascani giunto quest’anno alla sua dodicesima edizione. Il meeting Sebring, in programma per domenica prossima, richiamerà in città decine e decine di Porsche che si ritroveranno alle 9 sul viale della Stazione. E’ previsto l’arrivo di equipaggi da tutta Italia, in particolar modo da Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Abruzzo e Lazio. “E gli amici dell’Umbria – fanno sapere gli organizzatori – porteranno i saluti dei sindaci dei Comuni di provenienza per la solidarietà ricevuta nella fase post-sisma”. “E’ sempre un piacere invitare i gentleman driver a Porto San Giorgio – dichiara Paolo Ascani, organizzatore, insieme ai suoi collaboratori, della manifestazione – dobbiamo dire che gli stessi vengono molto volentieri in città dove trovano la bellissima accoglienza di tanta gente del posto nella mattinata a festeggiare il meeting “Porsche 356&friends. Stiamo parlando, infatti, di una kermesse automobilistica di marca Porsche per la quale sono attesi circa 70 equipaggi, nell’ormai consueto viale della Stazione. Quest’anno gli equipaggi troveranno ad accoglierli una piazza rinnovata dall’amministrazione. I partecipanti arrivano bordo di autentici modelli storici, veri capolavori di meccanica dei primi anni ’50 e ‘6o, gli stessi che poi hanno fatto la fortuna e la storia della casa di Stuttgart. Ringraziamo l’amministrazione comunale sempre presente con il patrocinio e che ha voluto fortemente l’evento per la promozione della città”. Alle 9 di domenica, dunque, il parcheggio sul viale con caffè di benvenuto al Florian. Da lì si passerà alla fase di registrazione dei partecipanti. Due passi per osservare le auto mentre si attendono i ritardatari. e alle 11,30 partenza, con sfilata per il centro. “Da lì tutti sul lungomare per salutare Basilio Ciaffardoni, alias il Cozzaro nero, che – continua Ascani – insieme alla sua ciurma ci farà dono delle “perle del suo tesoro”, le mitiche cozze, innaffiate con bollicine di frizzantino. Scortati da una pattuglia della polizia stradale ripartiremo subito dopo per un giro turistico medio-veloce fino a Fermo per una foto ricordo, dove oltretutto riceveremo i saluti del sindaco. E poi si andrà allo chalet ristorante Tropical dove ad attenderci ci sarà Samanta con i sapori del pesce in padella e musica dal vivo per divertirci con musica anni ’70. Ci ristoriamo, ci scambiamo racconti sulle nostre uscite e sulle vacanze appena trascorse. Poi, come in tutti i nostri incontri, arriverà il dolce di Claudio, il ‘pasticcere in 911 sc cabrio’. Insomma facciamo festa all’insegna delle 356 e dell’amicizia”.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X