facebook twitter rss

Il prefetto e il commissariato di Fermo
alla festa del patrono della polizia

ASCOLI PICENO - Tra i 'fermani' presenti ad Ascoli, oltre al prefetto Di Lullo, il dirigente del commissariato, Leo Sciamanna e il presidente della Camera di Commercio, Graziano Di Battista. Dopo la cerimonia religiosa, premiazioni degli agenti che si sono contraddistinti, nel 2016, in rilevanti operazioni di polizia e di quelli che hanno preso parte alle fasi di soccorso durante il sisma del 24 agosto 2016
Print Friendly, PDF & Email

In occasione dei festeggiamenti per San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato è stata officiata una Santa Messa presso la chiesa dei Santi Pietro e Paolo dal vicario della Diocesi di Ascoli Piceno, monsignor Emidio Rossi e da monsignor Adam Baranski, cappellano della Polizia di Stato.
Alla cerimonia religiosa erano presenti il questore di Ascoli Piceno e Fermo, Luigi De Angelis, il prefetto di Ascoli Piceno, Rita Stentella, ed il prefetto di Fermo, Mara Di Lullo, insieme ad altre autorità civili e militari delle due province. Successivamente nella Aula Magna della questura di Ascoli Piceno si sono svolte le premiazioni del personale che nel corso del 2016 si sono contraddistinti in rilevanti operazioni di polizia e di quelli che hanno preso parte alle fasi di soccorso durante il sisma del 24 agosto 2016″. Tra i ‘fermani’ presenti nel capoluogo piceno, oltre al prefetto Di Lullo, anche il dirigente del commissariato di Fermo, Leo Sciamanna, e il presidente della Camera di Commercio, Graziano Di Battista.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X