fbpx
facebook twitter rss

“Il mio disco rotto continua a suonare
se non arrivano i fatti”,
la controreplica di Tulli a Calcinaro

FERMO - Il consigliere di opposizione: "L'amministrazione porterà avanti il progetto della scuola media? Accolgo con piacere le promesse del sindaco. Mi auguro si metta mano anche alla palestra. Orari di apertura da incrementare. Mi sarei aspettato simile rapidità di replica anche sul caso Asite"
Print Friendly, PDF & Email

Gianluca Tulli

Non si placa il botta e risposta tra il consigliere Gianluca Tulli (leggi l’articolo) e il sindaco Paolo Calcinaro (leggi la replica del primo cittadino). Pomo della discordia, le periferie con particolare attenzione a Capodarco. Dopo l’affondo di Tulli è arrivata la replica di Calcinaro a cui oggi, però, il consigliere controbatte: “Ringrazio il sindaco per la tempestiva risposta alle mie segnalazioni, emerse oltretutto in una riunione pubblica fatta esattamente lo scorso settembre, alla quale lo stesso sindaco evidentemente  non potendo partecipare ha delegato l’assessore Torresi. Il ‘disco rotto’ come dice Calcinaro, continuerà a suonare, sempre nell’interesse della collettività e non in spirito di contraddizione, se alle dichiarazioni non arriveranno i fatti. Evidenziata la problematica sorta al progetto della scuola media, resta da capire, perché non è chiaro da quanto detto, se l’amministrazione porterà comunque avanti il progetto, reperendo ulteriori fondi se necessario oppure no.  Apprendo con piacere la promessa della sistemazione del campo da gioco, l’installazione di nuove telecamere e di una nuova illuminazione e mi auguro che prima della fine della legislatura si metta mano anche alla palestra comunale. Infine mi aspetto che l’orario di apertura al pubblico della delegazione comunale venga aumentato. Altrettanto celere risposta dal sindaco me la sarei aspettata sul caso Asite, dove come gruppo consigliare, abbiamo posto delle legittime domande alle quali è seguito un silenzio assordante”.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X