fbpx
facebook twitter rss

Indagini Mithun, tecnologie all’avanguardia per la perizia informatica: conferito l’incarico

FERMO - Le operazioni sui supporti informatici per la ricerca dei dati inizieranno con molta celerità, il 13 ottobre ci sarà il primo incontro. Il tecnico Calonzi si avvarrà di un programma israeliano tra i più avanzati per cercare di trovare i dati WhatsApp che mancano. Inoltre con l'ausilio di un recentissimo programma francese si cercherà di collegare tra loro i dati telefonici risultanti dai tabulati
Print Friendly, PDF & Email

 

Questa mattina negli uffici di polizia giudiziaria, sezione carabinieri, presso la Procura della Repubblica di Fermo è stato conferito l’incarico tecnico peritale per ulteriori accertamenti come disposto dal gip Dott Marcello Caporale al fine di indagare la vicenda che riguarda la morte di Mithun Rossetti. Erano presenti, oltre a i legali delle parti,  il consulente della procura Luca Russo, il pubblico ministero dottor Piscitelli ed il consulente di parte della famiglia Rossetti Marco Calonzi specialista del settore che opera generalmente presso il Tribunale di Roma. Al dottor Luca Russo il Pubblico Ministero ha rivolto l’incarico come è disposto esattamente dal Gip quindi le ricerche e le indagini verranno sviluppate con le migliori tecnologie oggi utilizzabili. Le operazioni sui supporti informatici per la ricerca dei dati inizieranno con molta celerità, il 13 ottobre ci sarà il primo incontro. Il tecnico Calonzi si avvarrà di un programma israeliano tra i più avanzati per cercare di trovare i dati WhatsApp che mancano. Inoltre con l’ausilio di un recentissimo programma francese si cercherà di collegare tra loro i dati telefonici risultanti dai tabulati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X