facebook twitter rss

La scuola che pensa al lavoro del futuro: all’Itet Carducci il nuovo corso in Grafica e Comunicazione

FERMO - In tutta la provincia, l’istituto tecnico economico tecnologico di Viale Trento è l’unico in cui potranno diplomarsi i grandi grafici e comunicatori del domani
Print Friendly, PDF & Email

Il Sindaco Paolo Calcinaro alla presentazione del Corso di Grafica e Comunicazione all’ITET

di Silvia Remoli

Ci si potrà iscrivere entro febbraio 2018 al nuovo corso di Grafica e Comunicazione, diploma altamente specializzato, appena nato nell’Istituto Superiore Carducci grazie al supporto della Provincia e del Comune di Fermo che hanno incoraggiato l’ambizioso progetto della scuola, che ha preso vita anche grazie ai preziosi consigli di esperti del settore di fama mondiale come Corrado Virgili e Lino Grandi.

Il Corso di Grafica e Comunicazione presentato al Carducci

La presentazione dell’innovativo corso nell’aula magna del Carducci infatti, si è aperta proprio con i complimenti delle autorità presenti , introdotti dal prof. Piero Mennò: il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, il vice-sindaco Francesco Trasatti, il vicepresidente della Provincia , nonché assessore all’istruzione, Stefano Pompozzi ed il Consigliere Regionale Francesco Giacinti si sono tutti congratulati per la realizzazione di quello che sarà una vero e proprio nastro trasportatore di giovani nel mondo del lavoro. Il vice sindaco Trasatti, fin da piccolo consapevole dell’importanza della comunicazione in quanto figlio di un grafico pubblicitario, si compiace di questo progetto: “L’ambito di studio di questo corso è di estrema attualità: saper trasmettere un messaggio oggi riveste una fondamentale importanza”; “La vera scuola in evoluzione è quella che non si limita alla mera istruzione ma che da agli studenti quegli strumenti creativi, quei mezzi in grado di farli sentire protagonisti e realizzatori delle loro idee” aggiunge Giacinti; il Sindaco Calcinaro sottolinea come i più grandi grafici e sviluppatori di animazioni in 3D al mondo siano marchigiani, due addirittura fermani, di radici o di adozione; Stefano Pompozzi parla di una vera e propria ‘filiera virtuosa’ tra l’ITET e le istituzioni che non potevano esimersi dal coadiuvare la realizzazione di un progetto così valido: “Dobbiamo noi per primi far capire ai ragazzi quanto ci stia a cuore il loro futuro: solo così dimostriamo loro per primi la nostra serietà e l’impegno nel puntare su corsi di studio che li avvicinino il più possibile al lavoro”.

Il grafico Corrado Virgili illustra i suoi lavori

Corrado Virgili, professionista affermato nel settore grafico, che insieme a Lino Grandi è tra le eccellenze internazionali per i lavori svolti e per le note collaborazioni (con l’azienda di animazione Rainbow, creatrice delle Winx, con registi del calibro di James Cameron per gli effetti del film “Avatar”, con agenzie pubblicitarie di multinazionali come la Kinder per spot animati, con trasmissioni storico-scientifiche in Rai come Super-Quark per la ricostruzione di immagini in 3D, ecc.) sottolinea l’importanza di un corso in grafica e comunicazione: “i ragazzi oggi sono più bravi di noi nell’uso degli strumenti tecnologici, sono curiosi ed iper-stimolati, e per fortuna il computer è già un oggetto estremamente familiare, quindi abbiamo bisogno di scuole che formino i ragazzi in maniera intelligente. Oggi è importante far capire loro il ‘perché’ si fanno le cose, ancor prima del ‘come’ si possano fare”. In pratica Virgili ha aiutato l’istituto nella strutturazione del corso affinché, oltre ad un’ottimale istruzione di base, i giovani diplomandi abbiano una conoscenza della tecnologia applicata alla comunicazione che li possa concretamente far operare nel mondo del lavoro. Per il noto disegnatore e grafico “la comunicazione e la tecnologia ora si applicano a tutto: non solo pubblicità, cinema ed intrattenimento, ma anche turismo, informazione, progresso, scienza , medicina…”.

Il nuovo diploma dell’Istituto Carducci di Fermo è l’emblema di una scuola che sta cambiando mettendosi a servizio delle idee dei nostri giovani e che sta gettando le basi per formare una ulteriore figura professionale, già richiestissima in molteplici settori con varie, e sempre in aumento, possibilità di impiego.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X