facebook twitter rss

Fermana, sulla ruota
di Trieste esce il terno

SERIE C – Formazione di nuovo rimaneggiata anche a causa degli infortunati. Partita compromessa dopo pochi minuti per un rigore, i canarini fanno fatica a riorganizzarsi e si rendono pericolosi poche volte, senza concretizzare. Nel secondo tempo arrivano gli altri due gol della Triestina: finisce 3-0. Gialloblù bloccati ad 11 punti a metà classifica e domenica arriva a Fermo il Vicenza
Print Friendly, PDF & Email

Le formazioni iniziali

TRIESTE – Flavio Destro è costretto a rivoluzionare la difesa per l’assenza di Iotti (problemi al menisco) ed inserisce Benassi al suo posto di esterno destro, con la conferma di Comotto e Gennari centrali e il ritorno di Sperotto laterale sinistro. Centrocampo senza grandi sorprese, con Petrucci a destra, Misin a sinistra, Grieco e Urbinati centrali; non prevedibile invece in attacco l’esordio di Da Silva dal 1′ accanto a Lupoli.

Dopo appena sette minuti Triestina in vantaggio per un rigore netto, la Fermana appare confusa e scoordinata, si avvicina al pareggio ma rischia il raddoppio dei padroni di casa che colpiscono un palo. Nella ripresa i gialloblù paiono più determinati e hanno tre occasioni, ma nel momento migliore dei canarini arriva il raddoppio dei giuliani; a nulla servono i cambi e la Triestina ben prima della mezz’ora porta a tre le segnature con i canarini frastornati. La Fermana non aveva mai subito 3 gol insieme in questo campionato. Prima vittoria dei giuliani al Nereo Rocco.

IL TABELLINO

TRIESTINA (4-4-2) 3: Bocccanera; Libutti, El Hasni, Aquaro (35′ st Codromaz), Pizzul (35′ st. Grillo); Bariti, Meduri, Porcari, Bracaletti (24′ st Acquadro); Arma (35′ st Pozzebon), Mensah (20′ st. Petrella). A disposizione: Puccini, Hidalgo, Celestri, Langwa, Mori. All. Giuseppe Sannino

FERMANA (4-4-2) 0: Valentini; Benassi (15′ st Cremona), Comotto, Gennari, Sperotto; Petrucci (1′ st Maurizi), Grieco (19′ st Forò), Urbinati, Misin; Lupoli (29′ st Acunzo), Da Silva (15′ st Sansovini). A disposizione: Ginestra, Shiba, Gasperi, Franchini, Clemente, Acunzo, Doninelli, Akammadu, Equizi. All. Flavio Destro

ARBITRO: Pierantonio Perotti di Legnano; assistenti Davide Meocci di Siena e Luca Testi di Livorno

RETI: 7′ pt Arma (rig.); 10′ st Mensah; 23′ st Arma

NOTE: Ammoniti Sperotto, Porcari; angoli 4-2; recupero 0’+4′

LA CRONACA

Lupoli pericoloso

Inizia le danze la Fermana: al 2′ Petrucci lancia Lupoli che non aggancia; al 6′ Gennari salva in calcio d’angolo un tiro-cross di Mensah. Al 7′ quello che non ti aspetti: da corner, in mischia Lupoli nel saltare tocca chiaramente la palla con la mano, rigore netto che all’8′ Arma trasforma: 1-0.

La reazione della Fermana arriva subito con Da Silva che al 10′ è bloccato in area da Boccanera, però al 18′ Triestina pericolosa con Arma con doppio salvataggio prima di Gennari poi di Misin. Al 29′ Petrucci tenta il jolly da lontano ma trova i guantoni dell’ex Boccanera. Al 32′ ancora Petrucci allarga per Misin, cross per Lupoli che colpisce di testa ma la sfera termina alta. Al 38′ Fermana vicinissima al pareggio con Lupoli che, lanciato bene da Petrucci in verticale, spara a botta sicura da posizione defilata col portiere in uscita, ma la sfera viene deviata per il primo corner in favore di gialloblù. Poco dopo Triestina vicinissima al raddoppio colpisce un palo.

Tentativo di Sperotto

Il secondo tempo comincia con la Fermana intenzionata a recuperare, al 1′ colpo di testa di Da Silva; dopo tre minuti da cross di Maurizi (entrato al posto di Petrucci), Da Silva fa sponda per Sperotto che conclude centrale e Boccanera blocca. Al 7′ ancora l’attivissimo Da Silva colpisce al volo su cross di Maurizi, a lato. La Fermana non concretizza, la Triestina nel momento migliore per i gialloblù, al 10′, arriva al raddoppio con Mensah che, lasciato troppo libero al centro dell’area, devia alle spalle di Valentini con un bel colpo di testa la palla arrivata da un cross in profondità proveniente da destra: 2-0.

Subito dopo Destro inerisce Sansovini e Cremona al posto di Da Silva e Benassi, quindi un difensore in meno e una punta in più, attacco a tre con Lupoli, e Maurizi che spinge dal centrocampo. Poco più tardi dentro Forò (altro ex di turno assieme a Boccanera) per Grieco, nel tentativo di dare birra al centrocampo, ma è tutto inutile perché al 23′ arriva il terzo gol che chiude i giochi: percussione centrale di Arma che con uno slalom salta come birilli i due centrali, prima Gennari poi Comotto e da breve distanza batte Valentini: 3-0.

Nonostante il risultato sfavorevole, gli irriducibili tifosi gialloblù che hanno seguito la loro squadra fino a Trieste (una cinquantina) hannno sempre cantato e sostenuto i giocatori.

Adesso per la Fermana sarà necessario tornare a fare punti domenica prossima al “Recchioni” contro il Vicenza, oggi sconfitto dalla Reggiana.

Paolo Bartolomei

 

Fotogallery

Il rigore dell’1-0

Tifosi gialloblù al Nereo Rocco

Tifosi fermani a Trieste


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X