fbpx
facebook twitter rss

Bigioni: ”La fantastica giornata di
domenica ci è parsa un sogno”

SERIE A2 - Dino e Riccardo, membri della famiglia proprietaria della Poderosa, ringraziano pubblico, staff ed istituzioni locali per il calore dimostrato al PalaSavelli in occasione della prima gara interna di campionato
Print Friendly, PDF & Email

Da sinistra Dino e Ronny Bigioni

MONTEGRANARO – “Facciamo ancora fatica a credere che la fantastica giornata di domenica non sia stata solo un sogno. Una prima così al PalaSavelli, con una risposta del genere da parte del territorio coronata dalla prima vittoria della nostra storia in Serie A2, non l’avremmo mai potuta immaginare”. Sono gli umori di Dino e Riccardo Bigioni, padre e figlio della famiglia proprietaria del sodalizio cestistico rispettivamente presidente e vice.

“Per questo vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno dato fiducia e ci hanno aiutato a raggiungere questo straordinario risultato – prosegue la missiva -. Un grazie a tutti gli sponsor senza i quali nulla di tutto questo sarebbe stato possibile. Un grazie ai 1350 che si sono abbonati, dandoci fiducia praticamente a scatola chiusa, e a chi è venuto domenica, si è messo in fila e ha pagato il biglietto nonostante ci siano state alcune difficoltà che cercheremo di risolvere già dalla prossima partita. Un grazie a Simone Del Prete, che con la sua instancabile passione ha portato al PalaSavelli centinaia di bambini dei centri minibasket della provincia, e grazie ai ragazzi della scuola di tifo: una curva tutta gialla con i bambini in festa a salutare i canestri di Corbett e compagni è stato uno spettacolo magnifico”.

“E poi grazie a tutte le istituzioni presenti – rincarano i Bigioni -, partendo dai “padroni di casa”, il sindaco Nicola Loira e l’assessore allo sport Valerio Vesprini. Ma grazie anche a tutti i sindaci degli altri Comuni del territorio, da quello della “nostra” Montegranaro, Ediana Mancini a quello di Fermo, Paolo Calcinaro passando per Servigliano, Marco Rotoni e Campofilone con Ercole D’Ercoli, senza ovviamente dimenticare il presidente della Camera di Commercio, Graziano Di Battista ed il presidente della Provincia e sindaco di Monte Urano, Moira Canigola. Una testimonianza di unità intorno al nostro sforzo di portare alla ribalta nazionale non solo una squadra, ma un intero territorio”.

“E poi un grazie di cuore a tutto lo staff societario – chiude la lettera -, che ha lavorato e lavora senza sosta da mesi per realizzare questo sogno. Molto è stato fatto da quel 10 giugno in cui abbiamo conquistato sul campo il diritto di stare qua in mezzo alle grandi piazze del basket italiano. Moltissimo c’è ancora da fare per correggere gli errori ed essere sempre più una realtà che unisce nel segno dello sport. Il primo importante passo lo abbiamo fatto. Continuate ad accompagnarci anche in quelli che verranno”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X