fbpx
facebook twitter rss

Il tango argentino ottimo per la salute: tra ballo, cucina e cultura

PORTO SAN GIORGIO - Una grande passione che rendono Anibal e Griselda una delle migliori coppie di insegnanti richieste in tutta Italia e all'estero. Il metodo della biomeccanica
Print Friendly, PDF & Email

E’ uno dei fenomeni degli ultimi anni. La passione per il tango ha letteralmente contagiato anche il territorio Fermano. Abbiamo chiesto ai titolari della scuola Alas de Tango, presente nel territorio fermano dal 2002, come si sta evolvendo questo fenomeno.  “Ci occupiamo principalmente di Tango Argentino e Flamenco – spiegano –  cerchiamo poco a poco, di portare la gente a conoscere anche la cultura argentina: la storia (con interventi di personaggi), la musica, il folklore (ballato, cantato e suonato), la cucina (organizziamo Asado e pomeriggi con empanadas e musica dal vivo), la letteratura, la cinematografia. La nostra sede principale (via G.Galilei 47a Porto San Giorgio ) è l’unica nelle Marche creata appositamente per il Tango e il Flamenco, non è una palestra o un circolo, ma una vera e propria sala con parquet, specchi, dove poter studiare e ballare. Non solo, abbiamo creato un piccolo angolo relax, dove si può sorseggiare un the o un mate (infuso tipico argentino) leggendo magari un libro dalla nostra mini-biblioteca”.

Gli insegnanti, Anibal Castro e Griselda Bressan, sono l’unica coppia di maestri argentini presente sul territorio marchigiano. Una carriera e fatta di conoscenze vaste, ed in continua formazione.  Maestri che non dimenticano di essere alunni, e vanno appena possibile ad aggiornare metodo con i loro insegnanti (sempre argentini come Alejandra Mantiñan e Neri Piliu e Yanina Quiñones). Una grande passione che rende quella composta da Anibal e Griselda una delle migliori coppie di insegnanti richiesta in tutta Italia e all’estero. Il metodo della biomeccanica porta in primo piano la salute psico-fisica della persona. Imparare a ballare si, ma senza dimenticare di farlo bene, per far bene al corpo e alla mente.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X