facebook twitter rss

Nascondeva ottocento grammi
di marijuana nella soffitta,
in manette un ragazzo

MONTEGRANARO - Il significativo quantitativo di droga avrebbe consentito di spacciare centinaia di dosi, con un illecito arricchimento di migliaia di euro. Lo stupefacente molto probabilmente era destinato, secondo i carabinieri, ai giovani frequentatori della movida fermana
Print Friendly, PDF & Email


I carabinieri sono sempre più impegnati in un intenso e capillare controllo del territorio. In particolare, nella serata di ieri, i militari della stazione di Montegranaro hanno arrestato un ragazzo di circa 20 anni, di origini polacche, che è stato trovato in possesso di quasi otto etti di marijuana accuratamente nascosta nella soffitta della propria abitazione. “L’attenta perquisizione dei militari ha permesso di scovare lo stupefacente destinato molto probabilmente – fanno sapere i carabinieri della compagnia di Fermo, guidati dal capitano Roland Peluso – ai giovani frequentatori della movida fermana. Il significativo quantitativo di droga avrebbe consentito di spacciare centinaia di dosi, con un illecito arricchimento di migliaia di euro. Non va nemmeno dimenticata la pericolosità di mettersi alla guida dopo aver assunto stupefacenti, mettendo a rischio la propria vita e quella degli altri. L’azione dei carabinieri continuerà, come sempre, a favore degli onesti cittadini che sono pertanto invitati a denunciare con fiducia ogni tipo di reato o sopruso, personalmente in caserma, tramite il 112 o i servizi telematici indicati sul sito www.carabinieri.it”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X