facebook twitter rss

Gran Fondo del Fermano, una
giornata di festa sulla due ruote

CICLISMO - Da Porto Sant'Elpidio ad Amandola toccando i due Santuari della Madonna dell'Ambro e della Corva. 129 chilometri di tracciato, provincia fermana solcata dal mare ai monti per un connubio dove le bici hanno legato sport, vicinanza ai centri colpiti dal sisma e religiosità in un tutt'uno grazie alla regia di Vincenzo Santoni. Vittoria che ha sorriso a Manuel Fedele
Print Friendly, PDF & Email

I vincitori e tutte le figure sportive, istituzionali e religiose che si sono spese per la buona riuscita della seconda edizione della manifestazione

PORTO SANT’ELPIDIO –  Nella tarda mattinata odierna  Manuel Fedele, della ASD Team Go Fast, ha tagliato per primo il traguardo relativo alla seconda edizione della Gran Fondo del Fermano, l’appuntamento firmato da Vincenzo Santoni della Gio.Ca. Communication, detto anche “dei due Santuari” in virtù del percorso che ha unito la Madonna del quartiere la Corva, punto di arrivo della manifestazione per cicloamatori, con quella dell’Ambro, estensione massima di lontananza raggiunta dal tracciato.

129 chilometri spalmati dunque dal mare ai monti della provincia, circa 200 partenti per un mix dove le due ruote sono state semplicemente le ambasciatrici tra tanti altri aspetti: l’organizzazione non ha tralasciato infatti, mostrandone sensibilità nel merito, i centri montani vittime dell’ultimo sisma e, per come sopra affermato, il tutto nel segno della sentita religiosità.

Carovana partita nella prima mattinata da piazza Risorgimento e via XX Settembre, il serpentone sulle due ruote ha poi solcato le strade di Campiglione, Servigliano, Montefortino, Amandola, sino a raggiungere appunto il quartiere elpidiense dove ad accogliere tutti c’era il parroco, Don Paolo Canale, ed il presidente del locale comitato, Maurizio Licata. Con loro il sindaco Franchellucci, l’assessore Sebastiani, l’onorevole Petrini ed il presidente del comitato regionale della federciclismo Secchi.

Oltre al vincitore, sul podio si sono piazzati anche Alessandro D’Andrea della GS Studio Moda – Hair Gallery, giunto secondo e Moris Sammassimo ancora della GS Studio Moda – Hair Gallery, terzo. Prima classificata tra le donne Laura Vagheggi dell’Abitacolo Sport Club.

“Ci aspettavamo questa bellissima partecipazione qui alla Corva – ha esordito il sindaco Nazareno Franchellucci, che passa ai ringraziamenti -. Porto i complimenti da parte di tutta l’amministrazione comunale perché è bello quando ci sono tante unità civili e religiose presenti. Siamo stati aiutati da questa giornata straordinaria di sole, perché la Corva e questo santuario meritavano una giornata del genere. Voglio ringraziare gli atleti che questa mattina si sono cimentati in questa prima corsa amatoriale. Poi un grande plauso a tutto l’entourage della Corva (alla parrocchia e all’associazione, cit). Un grande ringraziamento anche a tutti i comitati che ancora una volta hanno avuto una splendida idea: quella di far arrivare una manifestazione in un luogo che normalmente non è baciato da eventi sportivi come questo. Infine – conclude Franchellucci – un grazie di cuore a chi ha permesso lo svolgimento di tutto ciò, coinvolgendo anche ciclisti delle popolazioni che ancora stanno soffrendo a causa dei recenti terremoti”.

“Bellissima accoglienza qui a Porto Sant’Elpidio, non mi aspettavo davvero tutta questa gente – è stato il commento a caldo del vincitore Manuel Fedele -. Riguardo alla corsa – prosegue l’abruzzese – ero fiducioso di battere D’Andrea perché ci conosciamo bene e ci scontriamo tutto l’anno e oggi, a parte il problema con la bicicletta che ho avuto nell’ultima salita, mi sentivo bene fisicamente. Faccio comunque i complimenti ad Alessandro perché ha fatto un’ottima corsa. Dedico la mia vittoria a Cecilia, la mia ragazza”. Ai vincitori ecco assegnati i trofei del Mare e della Calzatura

Paolo Gaudenzi

Leonardo Nevischi

 

Fotogallery

Le premiazioni di rito con il presidente del quartiere Corva, Licata

Con i vincitori anche l’Onorevole elpidiense Petrini

L’assessore allo sport Sebastiani ed il presidente regionale FIC, Secchi, si congratulano con i vincitori

Manuel Fedele a solcare il traguardo della Corva per la conquista della seconda edizione della manifestazione

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti