facebook twitter rss

I ‘Gusti della Valdaso’
con l’Assocuochi al Vecchio Gelso

ORTEZZANO - Il presidente Pazzaglia: "La nostra mission vuole fare di questi incontri un momento di informazione e formazione". Prossimo appuntamento entro fine novembre a Amandola per valorizzare il tartufo bianco e non solo
Print Friendly, PDF & Email


Serata all’insegna dei ‘Gusti della Valdaso’, quella promossa dall’Associazione cuochi della Provincia, guidata da Alessandro Pazzaglia, terzo appuntamento del progetto per la promozione dell’enogastronomia fermana, supportata da Fermo Promuove, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio, Marca Fermana e altre realtà associative che riuniscono le realtà ricettive della Valle dell’Aso.

Location la splendida struttura Vecchio Gelso di Ortezzano, di Simone Lilla, teatro della serata che ha ospitato un centinaio di ospiti, tra i quali numerosi sindaci, imprenditori, titolari delle aziende con le loro produzioni: Ciriaci per il ciauscolo, Marcozzi per i maccheroncini di Campofilone igp e la cantina Centanni per i vini abbinati alle pietanze preparate dalla Brigata di cucina del Vecchio Gelso. Vini illustrati agli ospiti dal sommelier Emanuela Scatena, volto noto della Tv presente su Rai uno con ‘La Prova del Cuoco’, mentre le proprietà delle pietanze gustate, compreso l’agnello, sono state spiegate da Edy Virgili, nutrizionista laureata in scienze dell’alimentazione, per rispettare la mission dell’Assocuochi “Che vuole fare di questi incontri a tavola – ha ripetuto Pazzaglia – non una sempre cena ma anche momento d’informazione-formazione”, ed ha richiamato le istituzioni presenti a una maggiore attenzione verso un territorio e le sue specificità uniche nel suo genere. Il sindaco di Ortezzano, Giusy Scendoni ha portato il saluto della sua città agli ospiti, tra i quali una comitiva di svedesi, cosi come hanno fatto Nazzareno Di Chiara e Stefano Pompozzi presidenti di Fermo Promuove e Marca Fermana che hanno garantito il loro appoggio a iniziative future. La serata si è chiusa con l’impegno degli organizzatori di chiudere il progetto con un altro appuntamento, da tenersi entro fine novembre ad Amandola, per mettere in risalto i prodotti del sottobosco, in primis il tartufo pregiato bianco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X