facebook twitter rss

“Social network, l’asso nella manica”:
sempre più Eccellenze in digitale
alla Camera di Commercio

FERMO - Il presidente Graziano Di Battista: "Siamo impegnati a diffondere la cultura dell’innovazione, attraverso le novità dell’industria 4.0 per aiutare le aziende a sviluppare competenze digitali e avviare un dialogo sulle opportunità della rete"
Print Friendly, PDF & Email

“Social Network, il tuo asso nella manica”. Questo il tema del seminario legato al progetto Eccellenze in Digitale promosso dalla Camera di Commercio con, presenti, i digitalizzatori e titolari di aziende del Fermano. Paolo Roganti, specializzato in Digital Advertising, ha spiegato l’introduzione ai social network, come costruire la strategia giusta per il tuo business, come impostare il piano editoriale. Il presidente Graziano Di Battista ha ricordato l’impegno dell’Ente per diffondere: “La cultura dell’innovazione, attraverso le novità dell’industria 4.0 – ha detto – per aiutare le aziende a sviluppare competenze digitali e avviare un dialogo sulle opportunità della rete”. Questi gli obiettivi della nuova edizione di “Eccellenze in digitale”, progetto promosso da Google in collaborazione con Unioncamere. Progetto attivo presso la Camera di Commercio con seminari gratuiti, programmati su tutto il territorio del Fermano. Decisione, come afferma Di Battista ”presa per essere più vicini alle imprese che caratterizzano nostro il territorio: dalla calzatura all’eno-agroalimentare, dal turismo alle imprese dei servizi”. Con Eccellenze in digitale arrivano le prime soddisfazioni. Come accennato, ieri in sala anche alcuni imprenditori: tra questi i titolari della “Eugeni Tecnologie” di Magliano di Tenna che produce componenti per l’insegnamento digitale in Italia. L’azienda ha partecipato a tutti i seminari e ha usufruito di un’altra misura promossa della Camera di Fermo: ovvero Crescere in Digitale che offre la possibilità alle imprese di trovare un giovane tirocinante da inserire in azienda. L’azienda ha trovato il tirocinante e dopo un’esperienza in azienda di sei mesi ha assunto il giovane, cosa non secondaria, con un contratto a tempo indeterminato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X