facebook twitter rss

Urbanistica, la replica del Pd: “Morese ha solo da imparare da Silvestrini”

PORTO SAN GIORGIO - Giacomo Clementi, consigliere comunale del Partito Democratico, ribadisce l'importanza della scelta amministrativa
Print Friendly, PDF & Email

Giacomo Clementi

“Dopo la batosta elettorale, torna a far sentire la propria voce Morese. Ma la sua voce – al solito – e’ stonata, simile in tutto e per tutto al suo mentore Agostini”. Dopo le dichiarazioni dell’esponente di Rinnovamento Cittadino, arriva la replica di Giacomo Clementi, consigliere comunale del Partito Democratico di Porto San Giorgio.

Il provvedimento approvati dal Consiglio comunale, rimarca Clementi, riguardava il cambio di destinazione d’uso di una ex pensione costituita da 4 unità abitative autonome (esternamente identica alle strutture residenziali circostanti), non operativa da anni, a cui era già stata notificata dalla Provincia nel 2013 la mancanza dei requisiti strutturali minimi per poter svolgere l’attività ricettiva. “Un cambio di destinazione, in effetti, che non comporta alcun aumento qualitativo e quantitativo del carico urbanistico e non costituisce alcun precedente applicabile alle strutture alberghiere cittadine. La stessa cosa vale per l’ex lottizzazione Corvaro, con una destinazione d’ uso turistico-ricettiva mai adempiuta, che rischiava di bloccare un intera area a danno della collettività e dalla quale, invece, sono stati ottenuti due appartamenti per le categorie più bisognose oltre ad un’area pubblica.

Sorvolando sulle competenze dell’assessore Silvestrini che Morese mette in dubbio, e dal quale invece -se avesse un minimo di umiltà – avrebbe solo da imparare, crediamo che alla politica spetti il compito di dare risposte alle istanze dei cittadini, valutandone tutti gli aspetti caso per caso, con responsabilità e attenzione. La stessa attenzione che tutti dovrebbero avere nel discutere certi argomenti senza creare confusione, come tanto piace a Morese & Co. Si sarebbe potuto restare sordi alle richieste dei cittadini e condannare quella struttura ad un inevitabile stato di abbandono, quello sì, senza alcun vantaggio per la città. Si è scelto invece di dare una risposta dettata dal buon senso e dalla responsabilità”.

Morese mette Silvestrini nel mirino: “Dov’è l’interesse per la città nelle modifiche al prg?”

L’urbanistica infiamma il Consiglio, scontro Bisonni-Silvestrini: l’ex assessore abbandona l’aula


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti