facebook twitter rss

Sangiorgese beffata nel finale,
ritorno amaro da Montecosaro

PROMOZIONE - I nerazzurri perdono la possibilità di andare in vetta alla classifica almeno per 24 ore. Dopo il doppio vantaggio firmato capitan Gabaldi e Fabiani, i giallorossi prima ritrovano animo con il gol di Pietrella, poi rimettono in piedi la gara con quello di Tramannoni all'ultimo minuto
Print Friendly, PDF & Email

Marco Pennacchietti, tecnico della Sangiorgese 1922

MONTECOSARO (MC) – Una manna dal cielo per il Montecosaro, anzi una “Tramanna”. Mister Mazzaferro dà fiducia al classe 2000 Nicola Tramannoni e quattro minuti dopo il suo ingresso, lui lo ripaga con la rete del pareggio. Un punto d’ossigeno per il Montecosaro, che lascia l’ultima posizione e anche se di poco muove la sua classifica salendo a quota 2. Battuta d’arresto per la Sangiorgese, rea di non aver addormentato la partita dopo aver fatto tutto bene con il doppio vantaggio siglato Gabaldi-Fabiani. C’è sicuramente rammarico per gli uomini di mister Pennacchietti: i nerazzurri vedono sfumare la vittoria e l’aggancio al Potenza Picena in vetta alla classifica al minuto 89. Se quelli di ieri dovevano essere sulla carta tre punti facili, occhio a non sottovalutare il match di settimana prossima, quando a Porto San Giorgio arriverà il Trodica terzultimo in classifica.

IL TABELLINO

MONTECOSARO 2 (4-2-3-1): Torresi; Baiocco Simone (40′ st Tramannoni), Squarcia, Benfatto, Quintabà; Rapacci, Baiocco Luca (25′ st Bartolini), Berrettoni (13′ st Pistelli), D’Angelo, Pietrella; Ulivello. All. Andrea Mazzaferro

SANGIORGESE 2 (4-2-3-1): Forconesi; Iuvalè, Morbiducci, Tidei, Gentile; Petruzzelli, Bigioni; Cestarelli (8′ st Petrucci), Fabiani (30′ st Pelliccetti), Gabaldi (38′ st Gobbi); Mangiola. All. Marco Pennacchietti

RETI: 41′ pt Gabaldi, 9′ st Fabiani, 25′ st Pietrella, 44′ st Tramannoni

ARBITRO: Abdelali Sabbouh di Fermo, assistenti Zef Preci di Macerata, Elettra Ribera di Fermo

NOTE: Ammoniti Iuvalè, Ulivello

LA CRONACA

Dopo un avvio piuttosto macchinoso, dove le due squadre preferiscono studiarsi senza sbilanciarsi, ad aprire la cronaca non poteva che essere Massimiliano Gabaldi. Al 41′ il capitano sangiorgese si mette in proprio con una delle sue specialità, un mix di dribbling e velocità, e una volta a tu per tu con Torresi, lo batte piazzandola alle sue spalle. Sangiorgese cinica e affamata e dopo il vantaggio sugli sgoccioli della prima frazione, trova anche il bis ad inizio ripresa: al 54′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Fabiani svetta più in alto di tutti e insacca. Uno-due che virtualmente taglia le gambe al Montecosaro, ma invece la reazione dei padroni di casa c’è e si vede: al 70′ Pietrella accorcia le distanze con una gran conclusione da fuori e al 89′ l’inzuccata di Tramannoni da corner riporta l’equilibrio.

Montecosaro – Sangiorgese valida per la sesta giornata di Promozione girone B termina in parità. I maceratesi evitano la terza debacle consecutiva e lasciano rabbia e rammarico alla formazione sangiorgese. I nerazzurri non accorciano sul Potenza Picena, ma agganciano San Marco Lorese e Azzurra Colli. Tuttavia, proprio queste tre squadre, oggi avranno la possibilità di fare ulteriori punti, infatti alle ore 14.30 ci saranno Futura 96 – Azzurra Colli e il big match tra Potenza Picena – San Marco Lorese.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X