facebook twitter rss

Seconda Categoria, il
punto sulla sesta giornata

CALCIO - Dopo cinque turni da bottino pieno cade la capolista Fermo, a tutto vantaggio della Monterubbianese. Riprende la marcia il Montefiore, resurrezione Tirassegno ai danni della Borgo Rosselli
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della sfida tra Cossinea e Montefiore

FERMO – Nella sesta giornata del Girone G spicca il tonfo della capolista Fermo. La squadra di Malaspina incappa in un rocambolesco 4 – 2 sul campo del Porchia e matura così il primo stop dopo una serie di 5 vittorie nelle prime 5 giornate.

Ad approfittare della sconfitta c’è la Monterubbianese, che passando per 3 – 1 sul campo della Union 2000 aggancia il Fermo in testa alla classifica.

Pareggio a reti bianche in casa della Cossinea per il Montefiore, con i granata ad interrompere così una miniserie negativa data da due sconfitte. A Cossignano sono i padroni di casa a partire forte, andando vicino alla rete nel primo tempo. Ripa è costretto agli straordinari sventando un insidioso contropiede gialloblù. Nella ripresa Montefiore vicino al gol sia con Zecchettella che con le sortite offensive di Rastelli. Negli ultimi minuti, complice l’espulsione di Belà, i ragazzi di Cardelli rimangono in dieci, riuscendo comunque a difendere il pari sino al fischio finale.

Nella parte destra della classifica rotonde vittorie per Tirassegno, ad infliggere un 3 – 0 sul Borgo Rosselli, girando così la pagina del triste momento caratterizzato da pesanti stop, ed Ortezzanese ( 4 – 0 sul Valtesino). Va invece al tappeto per 2 – 1 la Spes Valdaso in trasferta ad Acquaviva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti