facebook twitter rss

Sentenza quote rosa, l’affondo di Loira
a Vitturini,  Petrozzi, Del Vecchio

PORTO SAN GIORGIO - Il sindaco Loira: "Rimane comunque la correttezza dell’istruttoria svolta per la composizione della giunta e la legittimità del decreto di nomina degli assessori perché ampiamente motivato sul punto, conformemente a quanto richiesto dal dettato normativo e dalla giurisprudenza"
venerdì 10 novembre 2017 - Ore 12:02
Print Friendly, PDF & Email

Nicola Loira

 

“L’ordinanza di rigetto del Tar Marche dell’istanza cautelare presentata da Vitturini,  Petrozzi, Del Vecchio, a mezzo dell’avv. Agostini, può sorprendere i poco informati ma non i ricorrenti o chi li consiglia, a meno che siano del tutto sprovveduti. Era del tutto evidente, davanti al Collegio giudicante, che ogni esigenza cautelare fosse venuta meno con la manifestazione di disponibilità al ‘piano di rimozione della disparità’ comunicata dal sottoscritto alle proponenti consigliere di Parità della Regione Marche”.

Arriva quanto mai deciso il commento del sindaco Nicola Loira alla sentenza del Tar (leggi l’articolo) in merito al caso quote rosa.

“Nonostante anche la stampa ne avesse dato ampio risalto – spiega Loira – la ‘triade’ il 25 settembre, ben quattordici giorni dopo la formale adesione del Sindaco al piano di rimozione, ha comunque agito in giudizio. Delle due l’una: o avevano la voglia irrefrenabile di spendere subito 600 euro di marche da bollo, oppure non sapevano quello che dicevano. Oppure è vero, come ha scritto Agostini nel ricorso, che dal giorno dopo le elezioni si sta consumando inesorabilmente l’interesse della consigliera Vitturini a diventare assessore. Rimane comunque la correttezza dell’istruttoria svolta per la composizione della giunta e la legittimità del decreto di nomina degli assessori perché ampiamente motivato sul punto, conformemente a quanto richiesto dal dettato normativo e dalla giurisprudenza. Come si avrà modo di dimostrare, se necessario, davanti agli organi di giudizio”.

ARTICOLI CORRELATI

“Quote Rosa”: sentenza TAR su Porto San Giorgio boccia richiesta di istanza


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



1 commento

  1. 1
    Francesca Vitali il 10 novembre 2017 alle 14:02

    Si ma era tanto facile…a febbraio le dicevi di si quando venne a chiederti l’Assessorato. Se tu vuoi fare politica alla luce del sole,senza accordi nelle segrete stanze,non hai capito niente…scherzi a parte,non ti curar di lor ma guarda e passa.

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X